Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress-Domenico Ferraro) La finale di andata fra Juve Stabia e Atletico Roma termina 0-0. L’Atletico Roma si è espresso meglio, specie nel primo tempo, la Juve Stabia ha prodotto poco ed in attacco non ha creato grosse occasioni goal.

Primo tempo: Parte subito forte la Juve Stabia che al 4’ su punizione dalla destra di Tarantino coglie il palo, nessun attaccante stabiese è lesto nella ribattuta a rete. All’11 ghiotta occasione per la Juve Stabia: è Tarantino, ancora lui a seminare il panico sulla destra, cross a centro area per l’accorrente Albadoro, la cui conclusione a botta sicura viene deviata in corner dai difensori romani. L’Atletico Roma si sveglia e al 13’ con Angeletti ( bel tiro in chiusura di triangolo con Fraceschini) e al 15’ con Franchini ( gran tiro al volo in area stabiese) impegnano severamente il portiere stabiese Colombi. I ritmi della partita sono vertiginosi : l’Atletico fa pressing a tutto campo , la Juve Stabia cerca le ripartenze con Tarantino e con Albadoro. L’Atletico continua a fare la partita: due buone occasioni per i romani a cavallo fra 30’ e 31’ prima con Balzano (tiro fuori dalla destra) e poi con Ciofani ( testa pericolosa su cross di Angeletti). Il bomber Corona, richiamato da mister Braglia più volte, sembra avulso dal gioco, Doudou ha gioco facile sul capitano stabiese e la Juve Stabia sembra perdere peso specifico in avanti. Gli ospiti spingono ancora : De Oliviera al 37’ cerca di sorprendere Colombi con un tiro dal limite dell’area, spostato sulla destra. Al 41’ Cazzola reclama un rigore per presunto tocco di braccio in area laziale di Doudou, ma al 42’ Angeletti, gran propulsore sulla sinistra, in area stabiese tenta un tiro pericoloso, Colombi devia in angolo. Un minuto di recupero, parziale 0-0.L’Atletico ha avuto una marcia in più a centrocampo, la Juve Stabia ha fatto muro con Molinari e Scognamiglio a protezione di Colombi. I romani hanno ben giocato sfruttandole fasce con Angeletti e Balzano.

Secondo tempo:  La ripresa inizia con lo stesso canovaccio del primo tempo: l’Atletico Roma gioca con precisi fraseggi , facendo pressing alto sui portatori di palla giallo-blu e tenendo il pallino del gioco, la Juve Stabia , spinta dai suoi numerosi tifosi , tenta folate offensive ma senza un logico costrutto, con palle lunghe facile preda dei difensori ospiti. Al 17’ dentro Mazzeo al posto di De Oliveira nelle file romane. Al 18’ grande assolo di Franceschini che penetra centralmente, gran tiro dell’esperto calciatore romano, Colombi para alla grande. Tra il 20’ e il 22’ mister Braglia cambia tutto il tridente offensivo stabiese: dentro Ciotola, Mbakogu e Raimondi, fuori Albadoro, Corona e Tarantino. Al 39’ Raimondi viene atterrato in area dopo dribbling, ma l’arbitro lo ammonisce per simulazione. 5’ minuti di recupero, ultimi assalti della Juve Stabia ma il punteggio non cambia, finale 0-0. Il verdetto finale a Roma fra 7 giorni.

JUVE STABIA ( 4-3-3): Colombi 7 ; Maury 6, Molinari 7 , Scognamiglio 6,5 , Dianda 6,5; Cazzola 6, Danucci 6 ; Davì 5,5 ; Tarantino 6 ( 22’st Raimondi 5,5 ) , Corona 5,5 (20’st Mbakogu 5,5) , Albadoro 6 (20’ st Ciotola 5,5) . A disp.: Fumagalli, Fabbro, Raimondi, Marano, Rizza. All.: P.Braglia 6

ATLETICO ROMA (4-4-2): Ambrosi 6; Balzano 6,5 , Doudou 6 , Padella 6, Angeletti 7; De Oliveira 6,5 (17’st Mazzeo 6) ,Baronio 6,5 , Miglietta 6,5 , Franceschini 6 ( 36’ st Romondini sv) ; Ciofani 6,5 (40’st Tombesi sv) , Franchini 6.A disp: Previti, Pelagias, Serafini, Caputo. All.: R.Chiappara 6,5

Arbitro: Di Paolo di Avezzano 5,5
Guardalinee: Avellaro di Busto Arsizio- Colella di Padova
Quarto uomo: Coccia di S.Benedetto del Tronto
Ammoniti: Tarantino (J) , Davì (J) , Cazzola (J) , Raimondi (J) , Dianda (J)
Note: spettatori circa 8000 . Angoli 7-9. Recupero 1’ pt, 5’ st.

Domenico Ferraro – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film