Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Luigi Spatalino) Novara in serie A grazie al due a zero (Gonzalez-Rigoni) su un Padova coraggioso per aver giocato in dieci uomini per ben 75 minuti dopo l’espulsione di Cesar al 15′ del primo tempo. Avvio di gara molto vivace tra piemontesi e veneti con azioni in verticale da una parte e dall’altra sul terreno sintetico dello stadio “S. Piola”.

La prima iniziativa pericolosa spetta ai padroni di casa con un tiro centrale di Bertani da fuori area al 4′ con parata sicura di Cano. Due minuti dopo risposta degli ospiti con un colpo di testa di Legati fuori misura su corner di Italiano. Partita assai equilibrata con leggera supremazia territoriale della squadra di Tesser. Al 13′ incornata di Gonzalez a botta sicura nell’area piccola, su cui Cano para, ma l’azione veniva fermata per fuorigioco. Pochi istanti più tardi Cesar combina la frittata dopo un rimpallo sfavorevole, facendosi espellere dall’attento Giuda per un fallo da ultimo uomo su Bertani con chiara occasione da rete al limite dell’area. Sulla punizione Gonzalez buca la retroguardia biancoscudata per il vantaggio del Novara al 16′. Mister Dal Canto toglie il talento El Shaarawy per il difensore Trevisan. Il Padova subisce il contraccolpo psicologico dopo questa mazzata terribile, ma non si dà per vinto, gettandosi nella metacampo avversaria. I veneti vanno vicino al pareggio con una potente punizione di Vantaggiato dai 30 metri fuori di poco al 24′ ed un siluro di Italiano alto sulla traversa dai venti metri al 25′. Ma sono gli azzurri a rendersi più volte insidiosi, collezionando corner a ripetizione (ben sette nel primo tempo) senza esito con la superiorità numerica. Finale di tempo favorevole alla squadra di Dal Canto con due opportunità per Vantaggiato al 40′ (tiro ribattutto in area) e al 44′ (colpo di testa arcuato con parata di Ujkani a terra).

Ripresa con il Novara in avanti per chiudere la gara e il Padova stoicamente in 10 uomini per pareggiare, sperando poi nei supplementari. Piemontesi vicino al raddoppio al 3′ con un colpo di testa di Morganella sugli sviluppi di un corner, dove Cano para sulla linea di porta. Sul capovolgimento di fronte sono i patavini a sfiorare la marcatura con un’ incursione di De Paula in area, ma il suo diagonale viene parato da Ujkani. Ancora Padova vicino al gol con Cuffa al 7′ solo davanti al portiere novarese, che lo anticipa con freddezza. Break dei padroni di casa al 15′ con una sventola di Rigoni dalla distanza, su cui Cano respinge di pugno. Ma al 24′ incredibile errore di Renzetti, che nell’area piccola a tu per tu con Ujkani spara alto. Gol sbagliato, rete subita dal Padova al 25′ sulla ripartenza micidiale di Rigoni (padovano di nascita), che fa secco Cano con un diagonale imprendibile. Tre minuti Rigoni in forma smagliante sfiora addirittura il tris con un tiro a girare, su cui Cano compie una prodezza con un balzo felino. Alla mezzora il Padova cerca di rialzare la testa e salvare almeno la faccia con il neo-entrato mobilissimo Drame, arrivando al tiro centrale con Di Nardo. Tre minuti dopo è De Paula a tentare la via della rete con un flebile colpo di testa su punizione di Italiano. Il Padova ci prova fino alla fine con tanti lanci lunghi e cross, ma è tutto inutile, anzi sono i piemontesi in contropiede a fallire la terza rete. Finisce con la delusione dei supporters patavini (1700 al seguito) e con il tripudio dei tifosi novaresi per la promozione in serie A, che mancava da ben 55 anni.

Novara-Padova 2-0

NOVARA (4-3-1-2): Ujkani 7; Morganella 6.5, Lisuzzo 7, Ludi 6.5, Gemiti 6; Marianini 6.5, Porcari 6.5, Rigoni 7 (39′ s.t. Rubino 6); Motta 6.5 (32′ s.t. Centurioni s.v.); Bertani 7, Gonzalez 7.5 (9′ s.t. Drascek 6). A disp.: Fontana, Gheller, Pinardi, Parola. All.: Tesser 7.
PADOVA (4-3-3): Cano 6.5; Crespo 5, Cesar 4.5, Legati 5.5, Renzetti 7; Bovo 6, Italiano 5.5, Cuffa 5.5 (29′ Drame 6); Vantaggiato 6 (21′ s.t. Di Nardo 6), De Paula 6, El Shaarawy s.v. (15′ p.t. Trevisan 6). A disp.: Agliardi, Vicente, Rabito, Ardemagni. All.: Dal Canto 5.
Arbitro: Guida 6.5 di Torre Annunziata (Preti 6.5 di Mantova e Giallatini 6.5 di Roma; Quarto uomo: Stefanini 6.5 di Prato)
Marcatori: 16′ p.t. Gonzalez (N); 25′ s.t. Rigoni (N).
Ammoniti: 30′ p.t. Rigoni (N) per gioco falloso; 11′ s.t. Crespo (P) per proteste; 15′ s.t. Italiano (P) per gioco falloso; 19′ s.t. Vantaggiato (P) per proteste.
Espulso: al 13′ p.t. Cesar (P) per fallo da ultimo uomo con chiara occasione da rete.
Recuperi 2′ p.t. / 3′ s.t.
Calci d’angolo: 8 a 3 (p.t. 3 a 2) per il Novara.
Note: Serata mite e umida con terreno sintetico in buone condizioni. Temperatura 20° gradi. Spettatori 12.000 circa. Incasso non comunicato.

Luigi Spatalino www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film