Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) A Salerno tutto è pronto per l’atto conclusivo del  girone A della Prima Divisione di Lega Pro. Si gioca  Salernitana-Hellas Verona, partita di ritorno della finale Play Off per la promozione in cadetteria.

Chi va in serie B? Si tratta di decidere quale delle due squadre andrà a far compagnia al Gubbio, vincitore del campionato al termine della stagione regolare. La gara di andata, giocata al Bentegodi davanti a 25mila spettatori, ha visto prevalere i gialloblù di Mandorlini (2-0 il finale, con doppietta di Ferrari su calci di rigore). Oggi all’Arechi i granata di Breda cercheranno di ribaltare il risultato).

Situazione biglietti. Nella città campana l’attesa è spasmodica. Alle 13 di ieri erano stati venduti 23.571 biglietti (esauriti i settori di curva sud e distinti). Il Prefetto di Salerno ha stabilito che la vendita dei tagliandi per i residenti nella regione Veneto – nella misura massima di 2.000 unità, pari alla capienza del settore ospiti dello stadio “Arechi” – sia riservata ai soli possessori della tessera del tifoso o della ricevuta di richiesta della stessa (regolarmente rilasciata e già vidimata con la verifica della Questura di Verona). La Salernitana Calcio 1919 SpA ricorda che nella giornata di oggi i botteghini dello stadio Arechi rimarranno aperti dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Potranno acquistare il ticket d’ingresso allo stadio solo i residenti nella provincia di Salerno.

Un pubblico da serie A. Numeri ancora una volta strabordanti per la categoria, e non solo. Dati che invitano a più di una riflessione sulla popolarità di uno sport trainato dalla inesauribile passione dei tifosi e trascinato alla deriva da una gestione contrassegnata da precarietà e mediocrità in quantità industriale (QUI i particolari). Non c’è scandalo del calcio scommesse in grado di scalfirla (QUI i particolari).

Qui Salerno. Molti problemi di formazione per il tecnico granata Breda. Sicure le assenze di Caglioni, Montervino, Altobello e Accursi (per squalifica). Probabile anche il forfait di Fabinho, uscito anzitempo nella gara di andata: il suo sostituto potrebbe essere Montella. Rientra dalla squalifica D’Alterio. In settimana il tecnico trevigiano ha cercato di caricare squadra e tifosi per cercare una difficile rimonta: “Ci giochiamo il tutto per tutto, abbiamo un solo risultato a disposizione. E’ una partita diversa, con un retrogusto diverso. Sentiamo la responsabilità per noi stessi, la piazza, la città, la società. Non è una gara che ha bisogno di stimoli esterni, perché già ne arrivano tanti. E’ difficile ma non impossibile ribaltare. Noi confidiamo di potercela fare nella sfida con il Verona”.

Qui Verona. “Più forti di tutto”. Questo il grido di battaglia di Andrea Mandorlini, tecnico dell’Hellas: “Siamo pronti e carichi, l’ambiente non ci spaventa. Sappiamo che partiamo con un buon margine ma che niente è scontato. Stanno cercando altre vie per distrarci, per distoglierci dal campo ma non ci riusciranno”. Settimana tranquilla per la squadra salvo qualche acciacco: “Russo e Ferrari hanno avuto qualche piccolo problema, ma contiamo di recuperarli. Per il resto ci siamo. Ballottaggi? Abbiamo tanti giocatori, tutti sono pronti, tutti possono giocare”. In riferimento alle tante assenze in casa granata il tecnico non si esprime: “Non mi interessa, io guardo solo al mio Verona”. Il mister scaligero ha anche commentato le varie minacce comparse in settimana nei suoi confronti su alcuni siti web: “Ci sono una tattica in campo ed una al di fuori. Cercano di colpire in primis l’allenatore, ma non hanno capito che i miei giocatori sono molto più forti, cercheremo di dar vita ad una grande partita. Si tratta di un costume non proprio bello, tuttavia fa parte del gioco. I miei uomini dimostreranno il proprio valore sul rettangolo verde”. Sono 21 i convocati: Portieri: Nicolas, Rafael – Difensori: Abate, Anderson, Cangi, Ceccarelli, Maietta, Scaglia, Vergini – Centrocampisti: Esposito, Garzon, Hallfredsson, Mancini, Martina Rini, Paghera, Russo – Attaccanti: Berrettoni, Ferrari, Le Noci, Pichlmann, Selva.

Diretta tv. L’incontro sarà trasmesso in diretta tv su rai Sport, come pure la finale del girone B Atletico Roma-Juve Stabia in programma al Flaminio (QUI i particolari). Appuntamento alle ore 18.

Probabili formazioni

SALERNITANA (3-4-3): Iuliano; Murolo, Jefferson, Peccarisi; D’Alterio, Carrus, Carcuro, Pippa; Montella (Fabinho), Fava, Ragusa. A disposizione: Polito, Russo, Franco, Szatmari, Fabinho (Montella), Aurelio, Montalto. Allenatore: Breda
HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cangi, Ceccarelli, Maietta, Scaglia; Russo, Esposito, Hallfredsson; Mancini, Ferrari, Berrettoni. A disposizione: Nicolas, Abate, Anderson, Garzon, Martina Rina, Le Noci, Pichlmann. Allenatore: Mandorlini
Arbitro: Di Paolo di Avezzano

So. Gian. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film