Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui.Bel.) E’ un tormentone che dura dall’inizio del calciomercato. Massimiliano Allegri aspetta da un pezzo la mezzala sinistra da inserire nel suo modulo tattico. Ma del fantomatico Mister X ancora non c’è traccia. Il tecnico livornese fa buon viso a cattivo gioco e si dichiara soddisfatto anche così.

Un “mister X” che tarda ad arrivare
. Galliani avrebbe dovuto colmare il buco lasciato a centrocampo dal passaggio di Andrea Pirlo alla Juventus. Finora non se ne è fatto niente. “Qualcuno abbiamo provato a prenderlo e non ci siamo riusciti. Ma manca ancora una settimana alla fine del mercato. Lo scorso anno sono arrivati Ibrahimovic e Robinho negli ultimi giorni”, sospira Allegri. Che aggiunge a scanso di equivoci: “Stiamo bene così. La squadra è competitiva, ma se arriva un rinforzo è meglio. Mister X per ora non c’è, anche perché se ci fosse non sarebbe X”.

Penuria di punte.
 Nel frattempo Allegri deve fare i conti con un reparto avanzato che risente parecchio dell’assenza di Zlatan Ibrahimovic, fermo per una distorsione alla caviglia. Senza contare che anche Pippo Inzaghi è ai box per un problema al polpaccio e manca all’appello anche il giovane talento ex biancoscudato Stephan El Shaarawy. “Ibra non si è ancora allenato con la squadra, non so se tornerà in gruppo proprio lunedì alla ripresa  –  spiega il tecnico rossonero –  ma la prossima settimana dovrebbe tornare a lavorare conla squadra. Per l’esordio in campionato a Cagliari conto di avere a disposizione Pato e Robinho“. La coppia di brasiliani rientrerà dalle vacanze martedì, con due giorni di anticipo, proprio perché il Milan in questo momento è a corto di attaccanti.

Contro la Juventus attacco improvvisato. Preceduto dai festeggiamenti per la Supercoppa conquistata a Pechino, quello con la Juventus di Conte al Meazza sarà l’ultimo test prima dell’inizio del campionato. “Per noi è una partita importante, è il prosieguo della nostra preparazione in vista del campionato – sottolinea Allegri -. Ci sarà la giusta festa pre-partita. Poi però ci sarà la gara contro una squadra, la Juventus, che farà molto bene nel prossimo campionato”. Domani sera Allegri dovrà affiancare ad Antonio Cassano dei centrocampisti come Emanuelson e Boateng. L’allenatore livornese spiega: “Giocheremo con il 4-3-1-2. Al momento siamo questi e agli atleti che ci sono si aggiungeranno in settimana i sudamericani. Martedì arriveranno Pato e Robinho. Se non ci fosse stato nessun problema, avrebbero avuto un giorno di vacanza in più. Visto che Ibrahimovic non sta bene, torneranno prima. Mercoledì toccherà invece a Thiago Silva e Yepes“.

Non è mai esistito un caso Cassano
. Il fantasista di bari vecchia è al momento indispensabile. Allegri chiarisce che Antonio Cassano non è mai stato un problema: “Non è mai stato un caso. E’ un giocatore importante per il Milan. Viene da due ottime prestazioni. La Nazionale gli ha fatto molto bene, come gli hanno giovato le parole del ct Prandelli. Può disputare un gran campionato, non c’è nessun problema: al Milan ognuno sa che ci sono 25 giocatori importanti e ogni giorno si deve mettere in discussione. Questo vale per Ibrahimovic, per Thiago Silva, per Cassano.”.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film