Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.)  Amichevole di lusso per il Napoli al Camp Nou di Barcellona (nella foto). Si gioca stasera alle 20,30 il Trofeo Gamper. Un evento che coincide, come accade ogni anno, con la presentazione ai tifosi catalani del Barcellona di Pep Guardiola. Barcellona e Napoli non si affrontano dal 1979. In quell’occasione finì 1-1 al San Paolo.

Per vedere all’opera i blaugrana, che venerdì saranno impegnati a Montecarlo per la Supercoppa europea contro il Porto, sono previsti almeno 60 mila spettatori. Potrebbero essere molti di più. Lo sciopero dei calciatori della Liga, con il conseguente slittamento della prima giornata di campionato, ha fatto salire a dismisura l’attesa per questa amichevole.

Foltissima anche la rappresentanza di tifosi azzurri, che hanno già invaso le ramblas. Si parla di circa 8mila sostenitori del Napoli in arrivo dalla città partenopea. Tira aria di festa. Nessuna preoccupazione per l’ordine pubblico. Non è stato previsto un settore per gli ospiti. Le due tifoserie vivranno la partita mischiate sulle tribune. Si aspettano spettacolo ed emozioni.

Entusiasti il presidente Aurelio De Laurentiis e il tecnico Walter Mazzarri. L’allenatore livornese si prepara alla partita con fierezza: “E’ un motivo di soddisfazione e orgoglio essere ospitati da un avversario tanto importante, per i nostri tifosi, per i giocatori, per me e anche per la società. Il solo fatto di essere arrivati fin qui, per partecipare a questo confronto così prestigioso con il Barcellona, è la prova della crescita compiuta dal Napoli nelle ultime stagioni. La storia dice che al Camp Nou possono venire soltanto le grandi squadre. E quello che abbiamo fatto insieme ha reso importanti pure noi, al punto di meritare l’invito del primo club al mondo”.

Sotto il profilo tecnico, Mazzarri è ben consapevole della differenza che separa le due squadre: “Ho sempre parlato di crescita: l’anno scorso siamo entrati in Europa League e siamo riusciti ad onorarla  in modo più che dignitoso, unica italiana a superare la fase a gironi. Quest’anno entreremo dalla porta principale della Champions e questa partita con il Barcellona è superiore alle altre in tutti i sensi: rappresenta un incremento di esperienza, deve servire ad allenarci per affrontare nel modo migliore le prossime sfide internazionali”.

Al Camp Nou, per il momento, è meglio arrivarci solo per un’amichevole: “Il risultato del Trofeo Gamper è l’ultima cosa che mi interessa. Siamo sulla strada per arrivare un giorno a giocarcela alla pari con il Barca. Adesso, però, spero che il sorteggio non ce la metta di fronte di nuovo nella fase a gironi. La squadra di Guardiola è imbattibile”.

St. Ant. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film