Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress-Stefano Cordeschi) Continua la diatriba tra Lega e AIC. Salvo ripensamenti dell’ultimo momento porterà i giocatori a non scendere in campo nella prima giornata di campionato. Il presidente degli allenatori, Renzo Ulivieri, si è incatenato davanti alla sede della Figc per protestare contro la decisione di togliere l’obbligatorietà del patentino di allenatore di Prima e Seconda categoria e Juniores.

Insomma, il calcio italiano sembra al collasso ben prima della sua partenza, con calciatori e allenatori che minacciano di non dare il via al campionato. Fermo restando che i diritti sono uguali per tutti e che quello di sciopero non può essere negato ad una categoria solo perché ritenuta economicamente privilegiata, non si riesce veramente a comprendere come si possa arrivare agli ultimi giorni senza aver risolto la materia del contendere che si protrae dal 30 giugno 2010.

Sinceramente e personalmente non ce ne importa più di tanto. Quello che più ci preme è la sorte dei tifosi, gli unici in questo panorama a rimetterci in tutti i sensi. Economicamente, per seguire la propria squadra del cuore o guardarla su Pay tv brave a proporre abbonamenti a prezzi sempre più stracciati per poter attrarre un quantitativo maggiore di clientela. Non sono solo queste le questioni  che interessano i supporters italiani. Le restrizioni imposte in questi ultimi anni, che hanno avuto il loro epilogo con la Tessera del tifoso, hanno portato ad un disincanto verso questo sport che ha contagiato moltissimi appassionati. Gente che non riesce più a vedere, in una partita di calcio, quei novanta minuti di evasione dai problemi quotidiani.

Sarebbe veramente interessante vedere cosa accadrebbe se a scioperare fossero, per una volta ,i tifosi. Stadi vuoti (più di quello che già sono) e disdette alle varie Pay tv. Cosa comporterebbero per il calcio un simile atteggiamento? E’ probabile che si innescherebbe una semplice, ma efficace, regola di mercato. A una richiesta sempre più bassa farebbe da contraltare un ridimensionamento di tutto l’apparato.

Sappiamo che si tratta di mera utopia. Ma non è tanto alla sostanza che ci appelliamo. Il fatto è che il calcio, senza tifosi, diventerebbe uno sport povero. Bisognerebbe avere, verso queste persone, un atteggiamento e un rispetto ben maggiore. Occorrerebbe avere la consapevolezza che sono loro il veicolo trainante di questo sport, non chi lo pratica.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 giorni fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film