Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) I rossoneri, dopo l’arrivo di Aquilani, guardano al mercato spagnolo. Sul versante Real, oltre all’idea Kakà, si puntano il nazionale tedesco Khedira e Pedro Leon. Sul fronte Barcellona interessa Keita

L’anno scorso, nel giro di poche ore, arrivarono Zlatan Ibrahimovic e Robinho. Quest’anno il Milan si deve accontentare di colpi a livello Aquilani. “Non compriamo più nessuno”, conferma Ariedo Braida ai microfoni di Sportmediaset. Ciò significa che i rossoneri non procederanno più ad acquisti a titolo definitivo, cercando la via del prestito con diritto di riscatto. Il Fair Play Finanziario incombe pericolosamente e non lascia spazio ad acrobazie di bilancio visti i magri ricavi (QUI i particolari).

Nel mirino di Galliani, dunque, solo obiettivi non di prima fascia. Ovvero calciatori che non attraversano momenti esaltanti nei club di provenienza e potrebbero arrivare in prestito. Parliamo di Riccardo Montolivo (sarebbe però un doppione di Aquilani e per il quale questa strada non sembra percorribile) o lo spagnolo Pedro Leon, che non ha molto spazio al Real Madrid. Oggi la radio spagnola Cadena Ser ha parlato di un altro elemento dei blancos cercato dal Milan: il tedesco Sami Khedira. Al Barcellona Seydou Keita non ha garanzie come titolare, ma ha giocato la Supercoppa europea col Porto e rappresenta l’alternativa di Sergi Busquets nella posizione di mediano. Resta l’ipotesi Ricardo Kakà, ma i tempi iniziano sono stretti come per Mario Balotelli (panchinaro del Manchester City che non è disposto a lasciarlo partire a cifre irrisorie).

Massimiliano Allegri si arrangia con la rosa a disposizione, un gruppo che gioca insieme già da un anno, sperando che sia sufficiente in dimensione europea. Domani la ripresa a Milanello dopo i due giorni di riposo dovuti allo sciopero. Giovedì amichevole a Como con la formazione lariana che ieri ha affrontato il Novara in trasferta e giovedì se la vedrà con i rossoneri in casa.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale2 settimane fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali3 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale4 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato4 settimane fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi