Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Uno “sportello istituzionale” presso la Presidenza del Consiglio per affrontare con il Coni, la FIGC, la Lega di Serie A e l’Associazione calciatori i problemi per “accelerare alcuni iter legislativi che interessano il mondo dello sport e in particolare il calcio: legge 91, nuovi stadi, protezione dei marchi”.

Sono i contenuti dell’iniziativa assunta dal presidente del CONI Petrucci che, insieme al segretario generale Pagnozzi, ha incontrato oggi a palazzo Chigi il sottosegretario con delega allo sport Rocco Crimi.

C’è già una data dell’incontro per l’apertura del tavolo istituzionale che sarà presieduto dal Sottosegretario alla Presidenza Gianni Letta: lunedì 5 settembre. Ma nella sua nota, il CONI avverte di aver concordato la riunione “al buon esito della trattativa tra Lega di Serie A e Associazione calciatori” sul rinnovo dell’accordo collettivo. E giovedì prossimo, è programmata l’Assemblea delle venti società del massimo campionato.

Già nella serata di ieri, dopo il doppio incontro con Beretta e Tommasi per chiudere la trattativa e assicurare l’11 settembre l’avvìo della Serie A, il presidente della FIGC Abete (nella foto) aveva mantenuto il coordinamento con il presidente Petrucci informandolo degli sviluppi in atto.

Petrucci e Abete hanno concordato anche sull’esigenza di chiedere l’intervento del  Governo su temi  decisivi e ancora aperti per il calcio professionistico e nella lettera inviata oggi, infatti, il numero della FIGC sottolinea la necessità di una spinta riformatrice finalizzata allo sviluppo e alla crescita dell’intero sistema.

Nelle ultime ore, in vista dell’Assemblea di giovedì prossimo a Milano, la FIGC ha inviato  a Beretta e alle venti società della Lega di Serie A l’intera documentazione (corredata da 34 allegati)  che ricostruisce il lavoro di mediazione svolto dalla FIGC in questi mesi di trattativa attraverso quindici successivi incontri: nella lettera di accompagnamento, Abete  richiama – come aveva già fatto ieri parlando con Beretta e  con Tommasi – l’esigenza che l’11 settembre si giochi, alla luce di un negoziato che pone ormai Lega e Aic a un passo dalla firma del nuovo accordo collettivo.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film