Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Ste. Cor.) ll mercato della Fiorentina si avvia a conclusione senza troppi botti. E’ di poco fa la notizia che sarebbe in arrivo Lodi dal Catania e che potrebbe concretizzarsi con il Bari lo scambio BabacarGhezzal, con l’algerino possibile alternativa al titolare Cerci. Per il resto il rischio è che Corvino trattenga a Firenze tutti i “big” più o meno messi sul mercato. Gilardino, Montolivo e Vargas potrebbero alla fine rimanere in maglia viola.

Gilardino non parte più? L’attaccante è sempre più vicino alla Fiorentina, nel senso che l’ipotesi di una partenza di Gilardino verso altri lidi si affloscia. Si era parlato nelle ultime ore di un suo possibile passaggio al Palermo. Il direttore sportivo rosanero Sogliano aveva sondato la possibilità di uno scambio con Pinilla. Il fatto è che Corvino, per cedere il cartellino del Gila chiede almeno sette milioni in aggiunta. Da questo orecchio patron Zamparini proprio non ci sente, anche perché Pinilla è un suo vecchio pallino e ha due anni in meno del viola. Come andrà a finire non si sa, visto che Zamparini è imprevedibile. Anche il passaggio al Genoa di Preziosi ha vistosamente rallentato. I Grifoni aspettano il cash che potrebbe arrivare per Palcio prima di muoversi. Ma, in questa fase finale del mercato, soldi ne girano pochi e al massimo si parla di prestiti onerosi. Corvino avrebbe pensato di mettere sul piatto anche la cessione a Preziosi di Marchionni a costo zero (il suo ingaggio di 1,3 milioni di euro è molto indigesto per i Della Valle) pur di arrivare al cash richiesto. Resta tutto da vedere come reagirà il Genoa a questa bizzarra proposta.

Anche Montolivo e Vargas restano? Nulla di nulla anche su Montolivo e Vargas. Per il primo, il Milan si è tirato indietro dopo l’ingaggio di Aquilani. Tuttavia il possibile arrivo di Lodi, del quale si è detto all’inizio, potrebbe precludere alla chiusura di una qualche trattativa in corso. Idem dicasi per Vargas, a meno che la Juventus non si faccia sotto per portare a Torino l’esterno sinistro nel caso in cui dovessero fallire le trattative in corso per Elia e Perrotti. E se alla fine Mihajlovic se li ritrovasse a disposizione tutti e due? Con il buon Cerci visto in Tim Cup e il rientrante Jovetic da cui la Viola si aspetta molto, il reparto offensivo non sarebbe davvero male vista la mediocrità che domina in serie A.

Ste. Cor. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni4 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film