Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Si riparte dalla Spagna, dall’amichevole giocata e vinta dall’Italia il 10 agosto contro i Campioni del Mondo e d’Europa. E’ da quel successo che la Nazionale riprende il cammino finale nelle qualificazioni europee, ma anche da quel modello di gioco.

L’idea di Prandelli piace molto ad Andrea Pirlo, che ritiene la Spagna un modello da imitare: “Ieri sera ho visto il Barcellona – racconta il bianconero in conferenza stampa – è stato il consueto spettacolo. Al momento nessuno li può battere, hanno una cultura di gioco che parte dal settore giovanile. Noi lavoriamo per avvicinarci a quel tipo di calcio e i giocatori giusti, soprattutto in mezzo al campo, quest’Italia li ha”.

Prima le Isole Far Oer, poi la Slovenia, passi importanti per centrare la qualificazione: “Con la Spagna – continua Pirlo – abbiamo fatto una grande prestazione contro una grande squadra, ma era un’amichevole. Ora abbiamo due partite di qualificazione che è importante vincere per chiudere al più presto la discussione. Dobbiamo ancora scalare dei gradini per migliorare, e questi gradini sono ancora tanti e li dobbiamo fare al più presto. Non ho mai pensato di perdere la Nazionale, lo scorso anno ho solo lavorato duro per recuperare dall’infortunio. Rappresentare il proprio Paese è sempre il massimo per un calciatore, inoltre proviamo a mettere in campo un gioco veloce e divertente per i tifosi grazie alle nostre qualità. E di conseguenza ci divertiamo anche noi calciatori. Con la Nazionale stiamo provando ad ispirarci al modello Barcellona, ma direi che produciamo un calcio simile a quello del Milan di Ancelotti”.

In mattinata a Coverciano (nella foto) si è svolta una partitella in famiglia da parte degli Azzurri, in attesa che al gruppo di Prandelli si unisca Giuseppe Rossi. L’attaccante del Villareal, in arrivo dalla Spagna dove ieri è stato impegnato nel posticipo di Liga con il Barcellona, è con Cassano punto di partenza per le prossime partite. In sua assenza il ct ha provato le alternative di una coppia d’attacco mista: un attaccante ‘leggero’ (Cassano) ed uno ‘pesante’ (Pazzini). I due hanno ricostituito la coppia dei tempi Samp, e potrebbe essere questa l’alternativa in corso di partita o per il successivo incontro con la Slovenia. Ma intanto in gol nella partitella d’allenamento della mattina è andato Gilardino.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film