Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) In serie A l’assemblea di Lega propone all’Assocalciatori un accordo ponte della durata di un anno. Una soluzione che permetterebbe al campionato di prendere finalmente il via e nel contempo di predisporre i dettagli del contratto definitivo.

Il presidente del Napoli, De Laurentiis, dice la sua senza peli sulla lingua: “A questo punto se ci sarà un altro sciopero l’unico responsabile sarà Tommasi. La Lega ha fatto diversi passi avanti. Aspettiamo che l’Aic accetti un accordo ponte fino al 30 giugno 2012. Subito dopo la firma apriremo un tavolo col sindacato per discutere di tutti i temi sul tappeto e gettare le basi per un rinnovo del contratto, senza arivare con l’acqua alla gola come stavolta”.

Chiara la posizione di Beretta: “L’assemblea ha votato sì all’accordo ponte e lo ha riferito all’Aic e alle istituzioni sportive. Il testo include i 6 punti su cui le due parti avevano trovato un’intesa durante le trattative. Quanto all’articolo 7, dopo la firma ci confronteremo con l’Aic per 15 giorni, se non troveremo un accordo, il parere di Abete diventerebbe parte integrante del contratto: il presidente federale ha già recepito la nostra richiesta di togliere dal testo originale il limite temporale alla possibilità di svolgere allenamenti in gruppi separati. Ho parlato con Tommasi che mi è parso problematico”.

La risposta dei calciatori non sarà immediata. Damiano Tommasi (nella foto), presidente dell’ Aic, si è preso almeno un giorno per dare una risposta. Il nodo è la durata dell’accordo, che i calciatori vorrebbero di durata triennale e non annuale.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi