Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.) Il ct della Nazionale azzurra Cesare Prandelli è concentratissimo. Vorrebbe (vuole) raggiungere la qualificazione a Euro 2012, matematicamente, già al termine del doppio confronto al quale si sta preparando con scrupolo certosino.

Le piccole Far Oer (nella foto) valgono, nella sua testa, quanto i campioni del mondo. Per la trasferta nord-europea annuncia la stessa formazione che ha schierato a Bari contro la Spagna: “Voglio dare continuità al nostro progetto, poi in corso di partita vediamo se cambiare o fare altre valutazioni”, ha detto Prandelli.

Questo l’undici titolare: Buffon, Maggio, Ranocchia, Chiellini e Criscito in difesa, Thiago Motta, Pirlo, De Rossi e Montolivo a centrocampo, Cassano-Rossi la coppia d’attacco.

Prandelli si è lasciato andare a una battuta scherzosa sul difficile momento che vive il calcio italiano, dopo lo sciopero che ha fatto slittare prima giornata di campionato: “L’Italia non sciopera, non deve mai farlo. Ho detto ai ragazzi questo: il calcio italiano non è ancora cominciato, siamo noi ad aprire la stagione. C’è voglia di calcio, quello vero, quello giocato, abbiamo quindi una responsabilità in più”.

Sulla qualificazione non si nasconde dietro a un dito:  “Non c’è ancora, ma è lì a portata di mano. Qui siamo in un posto che sa di magico. Senza il calcio, chi verrebbe a visitare queste isole pure meravigliose? Perciò dico, attenti al loro entusiasmo, può fare cose inattese”.

St. Ant. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi