Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Nella seconda giornata della Serie bwin 2011/2012 si registrano le vittorie di Ascoli, Bari, Hellas Verona, Padova, Pescara e Sassuolo. Dopo questi successi, Pescara e Sassuolo sono in testa alla classifica a punteggio pieno.

Vittoria in casa per il pugnace Pescara targatoi Zeman che, all’Adriatico, batte l’Empoli 3-2. Gara bellissima e dai ritmi “zemaniani”. Il primo gol arriva al 9′ del primo tempo su rigore procurato e trasformato da Immobile, su un fallo in area di Tonelli. Il raddoppio, firmato sempre da Immobile, arriva dopo dieci minuti. Quando la partita sembra chiusa, al 36′ Tavano approfitta di una incertezza difensiva della formazione di Zeman e accorcia le distanze. Ancora un mezzo flop per la difesa di Zeman e di nuovo la squadra di Aglietti coglie l’occasione all’11’ della ripresa con Buscè, che agguanta il pareggio. Il gol partita per la formazione di casa arriva al 39′ della ripresa, ad opera di Cascione.

A Vicenza il Sassuolo supera la formazione di casa per 1-0, un risultato che assicura ai neroverdi il primato in classifica in condominio con il Pescara. La vittoria degli emiliani arriva grazie al gran gol di Boakye, al 43′ del primo tempo: un pallonetto da fuori area che supera con facilità Frison.  Finisce 0-0 a Livorno l’incontro tra i toscani e la Sampdoria di Atzori. Gara tecnicamente non bella, ma molto combattuta.

Il Gubbio perde in casa 2-3 la partita con l’Ascoli. Nella prima frazione di gioco bianconeri padroni del campo. Per la formazione di Castori il doppio vantaggio arriva grazie a Papa Waigo al 12′ del primo tempo e, su assist dello stesso giocatore con Sbaffo. Il Gubbio parte meno timoroso nella ripresa anche e riesce nell’impresa di rimontare due gol. Gli umbri riaprono la partita grazie al gol di Mendicino e pareggiano grazie a Ciofani. Rimasti in 10 per espulsione del difensore Caracciolo. Vanno infine sotto con una rete dell solito Sbaffo, che al 37′ segna il gol che regala la vittoria all’Ascoli.

A Padova nell’incontro che ha visto i veneti vincere 1-0 sulla Reggina, Cutolo si mangia un rigore, ma al 14′ del primo tempo i biancoscudati chiudono la partita grazie a Drame che segna spiazzando il portiere amaranto.
Si chiude in pari 2-2 allo stadio Atleti azzurri d’Italia anche il match tra Albinoleffe e Grosseto. Subito in vantaggio l’Albinoleffe al 1′ con la rete di Previtali. Al 34′ della prima frazione arriva il pareggio della squadra toscana ad opera di Sforzini. Sei minuti piu’ tardi il Grosseto stravolge la partita e raddoppia ad opera di Alfageme. Ma i bergamaschi non ci stanno a perdere. Il pareggio arriva, infatti, in apertura di ripresa, al 2′, grazie a Cocco.

Si chiude con un pari, 1-1, Nocerina e Brescia. Nocerina (nella foto: lo stadio San Francesco) in vantaggio con Castaldo al 39′ in tuffo dopo una respinta dell’estremo difensore delle Rondinelle. Ma il pareggio del Brescia arriva pochi minuti piu’ tardi al 45′ con un grandissimo destro dal limite dell’area di Juan Antonio.

Finisce 1-0 per il Bari che batte fuori casa sul finale il Modena. Provvidenziali i minuti di recupero del secondo tempo per il Bari. E’ De Falco, infatti, a segnare al 48′ il gol partita che consente di portare a casa la vittoria. Infine pareggio senza reti tra Varese e Crotone.

Due i posticipi. La Juve Stabia viene piegata in casa dall’Hellas Verona, che cancella lo zero in classifica e condanna le vespe di Braglia allo scomodo -1 di partenza. Per gli scaligeri di Mandorlini, che si sono rafforzati nell’ultima giornata di calciomercato, il campionato comincia da Castellammare di Stabia. Il Cittadella si porta a casa un prezioso pareggio costringendo il Torino alla divisione della posta nonostante il vantaggio maturato nei minuti finale. Il gol segnato da Di Roberto rappresenta per i granata un’occasione persa per allinearsi a Pescara e Sassuolo sulla cima della classifica.

Classifica: Sassuolo e Pescara 6; Grosseto, Brescia, Padova, Torino, Livorno e Bari 4; Cittadella, Reggina, Empoli e Hellas Verona 3; Sampdoria e Varese 2; AlbinoLeffe e Nocerina 1; Crotone**, Gubbio, Vicenza e Modena 0; Juve Stabia** -1;  Ascoli* -4
(*7 punti penalizzazione,**1 punto di penalizzazione)

Classifica marcatori3 reti:Immobile (Pescara, 1 su rigore) – 2 reti:Alfageme (Grosseto), Boakye (Sassuolo), Campagnacci (Reggina), Dionisi (Livorno, 2 su rigore), Sbaffo (Ascoli), Tavano (Empoli) – 1 rete: Andjelkovic (Ascoli), Bertani (Sampdoria), Bianchi (Torino, 1 su rigore), Buscé (Empoli), Caridi (Grosseto), Cascione (Pescara), Castaldo (Nocerina), Ceccarelli (Hellas Verona), Ciofani (Gubbio), Cocco (AlbinoLeffe), Danilevicius (Juve Stabia), De Falco (Bari), Di Gennaro (Modena), Di Maio (Nocerina), Di Roberto (Cittadella), Drame (Padova), Dumitru (Empoli), Feczesin (Brescia), Ferrari (Hellas Verona), Florenzi (Crotone), Gasparetto (Cittadella), Antonio (Brescia), Hallfredsson (Hellas Verona), Jonathas (Brescia), Mbakogu (Juve Stabia), Mendicino (Gubbio), Milanetto (Padova), Missiroli (Reggina), Oduamadi (Torino), Palombo (Sampdoria), Papa Waigo (Ascoli), Previtali (AlbinoLeffe), Regonesi (AlbinoLeffe, 1 su rigore), Rizzato (Reggina), Sansone (Sassuolo), Schiavi (Padova), Sforzini (Grosseto), Sgrigna (Torino), Terranova (Sassuolo), Vitofrancesco (Cittadella). Autoreti: Ceccarelli (Hellas Verona, 1 a favore del Pescara). 

Prossimo turno (3a giornata, 04/09/2011, ore 15): Bari-AlbinoLeffe, Brescia-Empoli (ore 12.30) Cittadella-Padova, Crotone-Juve Stabia, Hellas Verona-Sassuolo, Livorno-Nocerina, Modena-Pescara, Reggina-Grosseto (03/09, ore 20.45), Sampdoria-Gubbio, Torino-Varese (ore 20.45).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali15 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi