Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) La Germania è la prima squadra certa della qualificazione a UEFA EURO 2012. Il successo 2-1 nel finale della Turchia sul Kazakistan obbligava la Germania a vincere in casa contro l’Austria per avere la matematica certezza della qualificazione e gli uomini di Joachim Löw non si sono fatti pregare, piegando 6-2 i vicini di casa. Il pareggio 1-1 del Belgio in Azerbaigian ha rafforzato il secondo posto in graduatirua dei turchi, che martedì saranno di scena in Austria. L’Inghilterra si è portata in testa al Gruppo G con tre punti di margine grazie al successo 3-0 in Bulgaria e alla sconfitta 2-1 del Montenegro contro il Galles, che in precedenza non aveva ancora raccolto punti nel girone. Sorrisi anche per l’Olanda, che battendo 11-0 San Marino ha centrato il successo più ampio della sua storia e staccato ulteriormente la Svezia, seconda forza del Gruppo E, battuta 2-1 dall’Ungheria. La squadra di Bert van Marwijk ha ora sei lunghezze di vantaggio su scandinavi e magiari e vincendo martedì in Finlandia si assicurerebbe un posto in Polonia e Ucraina. Fatica di più l’Italia, che vince solo 1-0 in casa delle Isole Far Oer ma allunga a +8 sulla Slovenia che perde 2-1 in casa contro l’Estonia. La Serbia compie un bel passo verso il secondo posto vincendo 1-0 in casa dell’Irlanda del Nord, quinta ma a soli due punti dalla Slovenia. Nel Gruppo D la Francia vince 2-1 in casa dell’Albania e ora è a +3 sulla Bielorussia, che perde 2-0 in casa contro la Bosnia ed Erzegovina. Allunga in testa anche la Russia, che batte 1-0 la Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia ed ora è a +2 su Repubblica d’Irlanda e Slovacchia che a Dublino pareggiano 0-0. Il Gruppo F è una corsa a due tra la Grecia, che vince 1-0 in Israele, e la Croazia, 3-1 a Malta e sempre staccata di un solo punto dalla capolista. Nel Gruppo H, il Portogallo vince 4-0 a Cipro mentre la Norvegia supera l’Islanda 1-0. La Danimarca le insegue a tre punti di distacco con una partita in meno non avendo giocato oggi. La Spagna, capolista nel Gruppo I, batte il Cile per 3-2 in amichevole. Giocheranno solo sabato le inseguitrici Scozia e Repubblica ceca. Le speranze di raggiungere gli spareggi della Lituania subiscono un brutto colpo dopo il pareggio senza reti contro il Liechtenstein.

GRUPPO A. Germania-Austria 6-2: 8′, 23′, 47′, Özil (G), 28′ Podolski (G), 42′ Arnautovic (A), 51′ Harnik (A), 84′ Schürrle (G), 89′ Götze (G); Turchia-Kazakistan 2-1: 31′ Ylmaz (T), 55′ Konysbaev (K), 90′ Turan (T); Azerbaijan-Belgio 1-1 (55′ Simons (B), 86′ Alivev (A)

GRUPPO B. Russia-Macedonia 1-0: 41′ Semshov; Irlanda-Slovacchia 0-0Andorra-Armenia 0-3: 35′ Pizzelli, 75′ Ghazaryan, 90′ (rig.) Mkhitaryan

GRUPPO C. Irlanda del Nord-Serbia 0-1: 67′ Pantelic; Slovenia-Estonia 1-2: 29′ Vassiljev (E), 78′ Matavz (S), Purje (E); Isole Far Oer-Italia 0-1: 11′ Cassano)

GRUPPO D. Bielorussia-Bosnia-Erzegovina 0-2: 22′ rig. Salihovic, 24′ Medunjanin; Albania-Francia 1-2: 11′ Benzema (F), 18′ M´Vila (F), 46′ Bogdani (A); Lussemburgo-Romania 0-2: 34′, 45′ Torje

GRUPPO E. Olanda-San Marino 11-0: 7′, 56′, 67′, 79′ Van Persie, 12′, 87′ Sneijder, 17′ Heitinga, 49′ Kuyt, 65′ Huntelaar, 90′ Wijnaldum; Finlandia-Moldova 4-1: 11′, 43′ Hämäläinen (F), 52′ (rig.) Forssell (F), 70′ aut. Armas (F), 85′ Alexeev (M); Ungheria-Svezia 2-1: 44′ Szabics (U), 60′ Wilhelmsson (S), 90′ Rudolf (U)

GRUPPO F. Israele-Grecia 0-1: 60′ Ninis; Georgia-Lettonia 0-1: 64′ Cauna; Malta-Croazia 1-3:11′ Vukojevic (C), 32′ Badelj (C), 38′ Mifsud (M), 68′ Lovren (C)

GRUPPO G. Bulgaria-Inghilterra 0-3: 13′ Cahill, 21, 45′ Rooney; Galles-Montenegro 2-1: 25′ Morison (G), 50′ Ramsey (G), 71′ Jovetic (M)

GRUPPO H. Norvegia-Islanda 1-0: 88′ rig. Abdellaoue; Cipro-Portogallo 0-4: 35′ rig., 82′ Ronaldo, 84′ Almeida, 90′ Danny

GRUPPO I. Lituania-Liechtenstein 0-0 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni4 settimane fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali1 mese fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi