Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) La terza edizione del torneo internazionale “Tirreno e Sport”, riservato a squadre Primavera, arriva all’atto conclusivo. Dopo lo spettacolo delle ventiquattro partite della fase a gironi, la finale sarà Lazio-Napoli. Calcio d’inizio alle ore 18 allo stadio “Anco Marzio” (Via Giovanni Amenduni, 15) di Ostia (QUI risultato e marcatori).

Qui Lazio. I biancocelesti di Alberto Bollini, primi nel girone A con 7 punti, arrivano alla finalissima del “Tirreno e Sport” per il terzo anno di fila: nel 2009 furono sconfitti dalla Fiorentina per 2-0,  un anno fa riuscirono a spuntarla per 1-0 (rete di Ceccarelli su rigore) sui cugini della Roma in una sfida al cardiopalma. L’obiettivo laziale, quindi, è quello di infilare una storica “doppietta”. “Arrivare ancora una  volta in finale di una manifestazione così importante – commenta il tecnico biancoceleste Alberto Bollini – non è cosa da poco. Ci siamo conquistati il diritto di difendere il trofeo lottando con il cuore e con l’orgoglio. Nella sfida con il Botafogo ho trovato lo spirito di squadra che cercavo dai miei ragazzi. Adesso vediamo cosa succederà in finale con un avversario molto insidioso come il Napoli”. La Lazio, per la finale, dovrà fare a meno di un elemento di spicco come  Ceccarelli, squalificato per un’espulsione rimediata nella gara con il Botafogo,  ma potrà contare su un gruppo rodato e ricco di individualità del calibro di Barreto, Rozzi, Onazi e Zampa (autore del gol che ha spalancato alla Lazio le porte della finale).

Qui Napoli. Il Napoli, invece, approda alla finale del torneo “Tirreno e Sport” per la prima volta. Lo scorso anno gli azzurri si fermarono alla semifinale, dove vennero battuti per 1-0 proprio dalla Lazio con un gol siglato da Barreto nei minuti finali. Vincere, per i partenopei, sarebbe la più dolce delle vendette sportive. 3 vittorie su 3 partite, 9 punti, il primo posto nel girone B, 10 reti segnate, i 5 centri di Insigne e le note liete di altri prodotti della nascente “scugnizzeria” come Nicolao, Savarise, Signorelli e Iuliano sono un ottimo biglietto da visita per la finale. “La Lazio – dichiara il tecnico azzurro Adolfo Sormani –  parte senza dubbio con i favori del pronostico, è un’ottima squadra e ha il vantaggio di giocare quasi in casa. Noi, dal canto nostro, ce la metteremo tutta per vincere un torneo che è andato al di sopra delle più rosee aspettative. Le nostre prove al “Tirreno e Sport” sono un ottimo segnale in vista del campionato”. Se la Lazio piange l’assenza di Ceccarelli, il Napoli dovrà fare a meno di Petrarca, Di Falco e Marchitelli (sublussazione alla spalla).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali13 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi