Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Nella conferenza stampa che precede Italia-Slovenia, come sua abitudine, il ct della Nazionale Cesare Prandelli ha annunciato la formazione ufficiale che scenderà in campo domani sera allo stadio Franchi (nella foto): “Giochiamo come l’altra sera, ma cambio gli esterni con Cassani e Balzaretti”

Tutto deciso dunque. In campo gli stessi che hanno giocato con le Far Oer, salvo due esterni di difesa nuovi al posto di  Maggio e Criscito. La gara con la Slovenia rappresenta, a detta del commissario tecnico, il primo “match point” della sua storia alla guida degli Azzurri. In caso di successo sarebbe garantita la matematica qualificazione dell’Italia a Euro 2012 con due turni di anticipo.

Non ancora stabilito, viceversa, chi andrà in panchina: “Valuterò chi portare in panchina dopo l’allenamento di satsera. Magari ci sarà un po’ di polemica da parte di qualcuno, ma qui c’è grande serenità. In questi giorni abbiamo corretto certi movimenti ed ho avuto risposte positive dai giocatori in allenamento”.

L’avversario è da prendere con le molle: “La Slovenia si gioca l’ultima possibilità di qualificarsi e se ci allunghiamo perdiamo di equilibrio. Ma sono convinto che gli Azzurri lo manterranno per tutti e 90 i minuti. Sono convinto che attraverso la coralità del gioco arriveremo alla vittoria. Basta migliorare i tempi di gioco, ma stiamo lavorando bene”.

Un Prandelli rilassato come sempre, che ha un’enorme fiducia in questo gruppo: “La Nazionale sta vivendo un momento bello e godiamocelo, la squadra ha un margine di miglioramento. Dai centrocampisti mi aspetto una partecipazione più continua in fare offensiva, e che mantengano ordine se si perde pallaAbbiamo grandi mezzi e quando ne avremo la piena consapevolezza faremo molto bene. Con i movimenti degli attaccanti non diamo riferimento ai centrali difensivi”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali11 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi