Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Nel nuovo Juventus Stadium, che ha incantato i tifosi italiani che hanno assistito alla cerimonia dell’inaugurazione, si avvicina per i bianconeri la partita del  debutto con il Parma nel campionato di serie A.

Lo schieramento. Antonio Conte (nella foto) sembra essersi chiarito le idee in termini di formazione e modulo tattico. In difesa, davanti a Buffon, ci saranno i due esterni Lichtsteiner e De Ceglie larghi, con Chiellini e Barzagli (preferito a Bonucci) a fare i centrali. A centrocampo Marchisio sembra in vantaggio sul’’ex Bayer Leverkusen Vidal per supportare Pirlo. Sulle fasce dovrebbero giocare Giaccherini e Pepe (avvantagguiato sull’acciaccato Krasic). In avanti, infine, Matri è in ballottaggio con Del Piero per fare coppia con il recuperato Vucinic. Conte si dichiara fiducioso: “Sono ottimista. Ultimamente il Parma ha vinto un po’ troppo spesso contro di noi. E’ ora di invertire la tendenza”.

Buffon prudente
. Gigi Buffon predica prudenza e invita a non scordare il passato: “Negli ultimi giorni sono arrivati molti giocatori nuovi, forse neppure noi conosciamo il nostro vero potenziale. Meglio diffidare del Parma. Un avversario da prendere con le molle, visto che ha vinto gli ultimi due scontri a Torino rifilandoci ben sette gol”.

Del Piero gasato
. Alessandro Del Piero, è curioso tanto quanto Buffon di conoscere le reali potenzialità della Juve: “E’ cambiato tutto: nuovo stadio, nuovo tecnico, nuovi giocatori. Queste mutazione profonde devono creare entusiasmo. Speriamo di rievocare stagioni vittoriose, partiamo con grandi aspettative: se diamo il massimo possiamo ambire a grandi traguardi”. Il capitano bianconero si prenota per un gol: “Non sono dispiaciuto se il primo gol nello Juventus Stadium lo ha segnato Toni. Io il gol l’ho tenuto per domenica, spero di consolarmi contro il Parma”.

Chiellini, tra juventinità e fattore stadio. Giorgio Chiellini, metabolizzate le grandi emozioni di ieri sera (“sembravamo dei bambini che aprono un regalo”) sposta l’attenzione sul campionato: “Domenica dobbiamo mettere in campo tutta la nostra voglia di rinascere, la nostra juventinità. Serve tanta personalità e un pizzico di incoscienza per gestire la pressione e fare bene”. Il Parma è un avversario che richiama le streghe del recente passato bianconero, ma il fattore stadio giocherà un ruolo importante: “Lo scorso anno la sconfitta interna contro gli emiliani cambiò la nostra stagione, proprio quando pensavamo di poter raggiungere un obiettivo importante. Quest’anno dovrà essere l’esatto contrario. Lo stadio ci darà una grande spinta, dovremo essere bravi a cavalcare l’onda dell’entusiasmo”.

Lui. Bel.www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali23 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali23 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi