Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Alla vigilia della partita del Camp Nou (nella foto) per il primo turno della fase a gironi di Champions, Massimiliano Allegri lavora per convincere i rossoneri che il Barcellona non è imbattibile né infallibile.

Verso il Camp Nou con serenità. L’allenatore del Milan, prima dell’ultimo allenamento, spiega: “Non dobbiamo affrontare i Campioni d’Europa con timore, ma con rispetto. Abbiamo di fronte la squadra che in questo momento gioca il calcio migliore del mondo, ma noi siamo il Milan e abbiamo grandi campioni. Nel calcio non bisogna mai dare niente per scontato. Il Barcellona gioca sempre nello stesso modo, sono bravi tecnicamente, spesso le sue partite sono a senso unico, fanno un gran possesso palla, però l’attimo di disattenzione può sempre capitare. Noi abbiamo il dovere di giocare con coraggio”,

Evitare un’altra falsa partenza
.
Il rischio è incappare in un’altra falsa partenza, dopo le due già collezionate con l’Inter in Supercoppa e con la Lazio all’esordio in campionato: “Serve attenzione per non ripetere quello che abbiamo fatto nei primi venti minuti con la Lazio. In quell’inizio di gara ci siamo allungati troppo. A Barcellona non possiamo permetterci di giocare venti minuti del genere. E i primi 25 minuti di Pechino sono stati simili, anche se abbiamo concesso solo un gol su punizione, mentre alla Lazio abbiamo lasciato due reti e due palle-gol, qualcosa a cui non siamo abituati. Per confermarci dobbiamo mostrare quello che abbiamo fatto vedere dopo questi inizi, sia con l’Inter che con la Lazio”.

Dubbi sulla formazione
. Mister Allegri, rispetto alla gara con la Lazio, può contare sul rientro di Clarence Seedorf e Gianluca Zambrotta (non ce la fa Robinho). Resta qualche nodo da sciogliere. Uno è tra Antonio Nocerino e Massimo Ambrosini a centrocampo. L’altro è su chi farà coppia con Zlatan Ibrahimovic (Antonio Cassano o Pato?): “Cassano ha fatto un’ottima partita contro la Lazio ma domani credo sia una partita dalle caratteristiche più adatte a Pato. Ha molti margini di miglioramento. Se giocherà domani, farà bene”. La velocità nelle percussioni del Papero, arma indispensabile per tenere in ambasce la difesa catalana, è un’arma da sfruttare. Come rifinitore offensivo, potrebbe fare bene lo stesso Ibrahimovic.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film