Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Palermo, Juventus e Napoli sono il trio di testa delle compagini a rendersi maggiormente pericolose nell’esordio di campionato. I rosanero svettano con una percentuale di pericolosità arrecata all’avversario di turno pari al 75.8%, un punto percentuale in più rispetto ai bianconeri (74.8%) mentre il Napoli si attesta al 71.3%.

La squadra allenata da Conte surclassa il Parma mediante una manovra elaborata che conta su un numero impressionante di palloni giocati (700, primato d’esordio), possesso palla (31′:49″, record del primo turno) e precisione in fase di appoggio (74.7% di passaggi riusciti). E’ Pirlo il fulcro centrale e inscindibile del gioco juventino (81 passaggi riusciti e 3 tiri).

Di contro il Palermo subisce i fraseggi dell’Inter (30′:32″ di possesso a fronte di 603 giocate contro 18′:24″ dei rosanero ed un totale 444 giocate) ma crea pericoli ai nerazzurri cercando spesso la conclusione nello specchio della porta difesa da Júlio César (10 tiri su un totale di 14 tentativi) principalmente dalla zona centrale dell’attacco (47% dei casi) e trovando in Miccoli il principale artefice della manovra offensiva (8 conclusioni, 2 reti).

La vittoria del Napoli è il risultato del cinismo sotto porta (8 tiri, 3 goal) ma soprattutto di un’ottima fase di interdizione confermata dai numeri insufficienti del Cesena riguardanti il possesso palla (18′:09″), le giocate utili (408) e la supremazia territoriale (06′:38″). Mediamente lungo l’intero fronte di attacco si articolano sia le trame offensive juventine (sinistra 33%, centro 36%, destra 31%) che quelle del Napoli targato Mazzarri (sinistra 31%, centro 36%, destra 33%).

Lo rileva il Report n. 60/2011 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano, website monitoring della manifestazioni calcistiche in Italia, che riceviamo e pubblichiamo.

I numeri non confermano positivamente il risultato finale perla Romadi Luis Enrique: i giallorossi realizzano il maggior numero di giocate utili della 2° giornata (139 intotale) a fronte di un buon palleggio (642 palloni giocati ed una percentuale di passaggi riusciti pari al 73.6%, secondo miglior valore della giornata d’esordio) ed una propensione alla conclusione (9 tiri) che vale però soltanto il 63% di pericolosità arrecata al Cagliari capace, invece, di trovare il goal in 2 occasioni su 3 tiri nello specchio della porta difesa da Stekelenburg.

A punteggio pieno anche Fiorentina e Udinese. Nei viola Jovetic è il più attivo in fase offensiva (8 conclusioni) anche se pecca per precisione, quella che invece non manca a Gilardino e Cerci (per entrambi 4 tiri e 1 rete). Guidolin – scoperto Basta e confermata la vena realizzativa di capitan Di Natale (4 conclusioni, 1 goal) – attacca il Lecce dell’esordiente Di Francesco principalmente per vie centrali (48%) e privilegiando la corsia destra (34%) rispetto al versante sinistro (18%).    

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Off Side6 ore fa

Serie A Femminile, stadi vuoti e pesci rossi

La Serie A Femminile si avvia verso la conclusione di un campionato giocato a porte chiuse. Un vero e proprio...

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film