Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) La Juventus guida a punteggio pieno la classifica del campionato di serie A. Quella che si è vista in campo al Franchi contro i bianconeri toscani è stata una squadra forse poco spettacolare, ma sicuramente molto concreta.

La Juve di Conte formato trasferta esterna non brilla, ma va che è un piacere. La seconda vittoria consecutiva vale il primato in classifica per la Vecchia Signora che, pur non bissando la prova dell’esordio con il Parma, se ne torna a Torino con tre punti pesanti.

Primo tempo a ritmi davvero lenti. Siena che aspetta nella sua metà campo per tentare ripartenze sempre improbabili. Una Juve con Del Piero in panchina e in attaccola coppia Vucinic-Matri, che non punge e tiene bassi i ritmi facendo imbufalire l’ex Conte.

Nella ripresa la partita si sblocca dopo solo 9′, quando Giaccherini lancia in area Vucinic e il montenegrino brucia sul tempo un difensore servendo all’indietro Matri, che di destro mette in rete. Siena opaco e poco reattivo. Juve che controlla senza problemi e con Vidal spreca il raddoppio, rischiando quasi niente.

Spiega Alessandro Matri (nella foto): “L’anno scorso erano queste le partite dove perdevamo punti”. L’ex caglairi sottolinea la differenza sostanziale tra la Juve dell’ultimo campionato e quella di oggi: “Possiamo dare di più e migliorare l’intesa perchè è da poco che giochiamo insieme, dobbiamo crescere sia nell’intesa tra di noi che con tutta la squadra”.

Il risolutore del match minimizza il primato: “Adesso significa poco essere in testa, siamo solo alla seconda giornata e sappiamo che c’è ancora tanto da lavorare. È vero, ci sono anche segnali importanti, ma adesso è già il momento di pensare alla prossima partita di mercoledì”.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali13 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi