Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) Domani sera si gioca la quarta giornata del campionato. A Torino è in programma Juventus-Bologna.

La squadra di Antonio Conte ha messo insieme due vittorie in due partite (4-1 in casa con il Parma e 0-1 a Siena). I bianconeri veleggiano in testa alla classifica a punteggio pieno. Tengono dietro di cinque punti Inter, Milan, Lazio e Roma.

Allo Juventus Stadium (nella foto), secondo le previsioni della vigilia, è atteso per la seconda volta consecutiva il tutto esaurito. La Vecchia Signora, con l’inaugurazione del nuovo stadio, ha dato una bella scossa ai sonnacchiosi club della serie A italiana.

Il proposito è quello di cambiare il modo di fare calcio, allineandosi ai criteri del Fair Play Finanziario imposto dalla Uefa di Michel Platini che prevede una diversificazione dei ricavi (QUI i particolari). Se non si batte questa strada, la sopravvivenza del sistema potrebbe farsi precaria.

Stadio pieno significa incremento del ticketing e anche del merchandising, una volta che saranno limati alcuni particolari fondamentali per la tutela del brand. La conseguenza? Casse societarie meno a secco del solito e possibilità di investire sul mercato per potenziare la rosa. L’assioma del Financial Fair Play, un euro speso per ogni euro incassato, non lascia spazio a compromessi. Questa è la strada che la Uefa sta tracciando per salvaguardare il futuro del calcio europeo.

Un circolo virtuoso diventato oggetto del desiderio per diversi altri club di serie A. I primi a muoversi sulla pista bianconera sono stati Cagliari, Napoli e Udinese. Ieri il sindaco della città partenopea De Magistris ha sposato l’idea dello stadio di proprietà lanciata da Aurelio De Laurentiis. Cellino e Pozzo si stanno dando parecchio da fare. Cambiare si può, basta volerlo. 

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 giorno fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali1 giorno fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi