Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Sergio Mutolo) E’ ricominciato il campionato di serie A. In Lega si torna a parlare di diritti televisivi, ancora di salvezza di tutto il sistema calcio italiano. Nel centro del mirino il bacino di utenza che aveva portato, in primavera, alla scissione tra le cinque grandi (Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma) e le venti medio-piccole.

All’ordine del giorno dell’Assemblea di Lega che si svolge oggi giovedì 22 settembre, si ritrovano due nodi non ancora sciolti ancorchè riferibili alla stagione che si è appena conclusa.

Stiamo parlando dei famosi “criteri di ripartizione” e dell’individuazione di “auditor indagini demoscopiche” per la stagione 2010-11 finita ormai da un bel pezzo. A questi si aggiungono anche i “criteri di ripartizione delle risorse audiovisive” per le stagioni sportive a partire dal 2012.

L’idea prevalente sarebbe quella di arginare le difficoltà ancora in atto su questo tema, arrivando a sottoscrivere un accordo sulla revisione delle percentuali stabilite dalla Legge Melandri (QUI i particolari). Bisognerà capire cosa ne pensano le medio-piccole, che potrebbero uscirne penalizzate sotto il profilo finanziario.

Si punterà a far crescere la quota distribuita in base ai risultati sul campo, a scapito di quella quella relativa al bacino di utenza. Un bel rebus da risolvere, visto che la legge in vigore va in tutt’altra direzione.

Fair Play Finanziario e diversificazione dei ricavi

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni3 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film