Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Sa. Mig.) E’ stato un confronto costruttivo e partecipato sulle tematiche legate alla valorizzazione dei giovani calciatori, in relazione agli obiettivi delle Nazionali Giovanili, quello svolto questo pomeriggio al Museo del Calcio di Coverciano, dove il Coordinatore delle Giovanili azzurre Arrigo Sacchi ha incontrato i Responsabili delle Giovanili delle società di Serie A e B (presenti 38 su 42), per incrementare la collaborazione tra Figc e società professioniste. Lo rende noto il sito web della Figc. Al centro del confronto, sono state le priorità delle Nazionali Giovanili, gli aspetti tecnico – tattici e alcune riforme, a cominciare dalle richieste di alcuni grandi club (Fiorentina, Juventus e Milan) riguardo la cosiddetta “Squadra Riserve”, su cui Sacchi si è detto d’accordo.

L’incontro. Alla riunione, che precede ulteriori confronti con i tecnici delle squadre dalla Primavera ai Giovanissimi Nazionali, sono intervenuti il Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi, il Presidente dell’AIAC Renzo Ulivieri, oltre a tutti i tecnici delle Nazionali Giovanili, a cominciare dal Ct dell’Under 21 Ciro Ferrara, che nel corso della mattinata si sono confrontati con Sacchi sullo stato dei lavori delle singole squadre Azzurre.

La squadra riserve. Nel corso degli interventi di dirigenti dei club, il tema principale è stata la cosiddetta “squadra Riserve”, richiesta dai responsabili di alcuni dei club più grandi (Pantaleo Corvino della Fiorentina, Filippo Galli del Milan e Giuseppe Rossi della Juventus), per poter far crescere i giovani dopo la Primavera in un campionato formativo, indicato nella Serie B o C; un’ipotesi sulla quale Sacchi si è dichiarato d’accordo”. Non disponibile, invece, per quanto riguarda la Serie B, si è detto Abodi, Che ha comunque ribadito di “voler assecondarela sforzo Figc/Club Italia, considerato che la nostra missione sportiva non può prescindere dagli investimenti su infrastrutture e materiale umano, cioè i giovani ed i loro formatori”.

Sa. Mig.- www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni15 ore fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film