Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) A Bologna l’Inter targata Ranieri è tornata a vincere. I tre punti ottenuti con i felsinei sono, per Moratti e i tifosi nerazzurri, appena l’inizio di una scalata che dovrà portare la squadra nelle posizioni che le competono.

Con queste premesse l’Inter si prepara ad affrontare la trasferta in casa del CSKA Mosca, valida per il secondo turno della Fase a Gironi di Champions League (QUI i particolari).

In Russia Ranieri dovrà fare a meno di quattro pezzi da novanta in chiave europea. Mancherà Forlan, escluso dalla lista per i noti motivi. Non ci saranno nemmeno Sneijder, Maicon e Stankovic.

L’olandese si è bloccato venerdì durante la rifinitura ad Appiano in vista della gara con il Bologna. L’infortunio è più grave del previsto. I primi accertamenti orientano verso uno stiramento all’adduttore della coscia sinistra. Mercoledì sono previsti ulteriori esami per valutare con precisione l’entità del problema.

Il credo di Ranieri è lineare: “Rialzarsi e lottare fino sull’ultima palla”. Il bel gioco per ora è stato accantonato. L’obiettivo è accumulare punti, per ovviare ai tanti persi finora. Ai tre messi nel forziere in campionato al Dall’Ara, sarebbe bello poterne aggiungere altrettanti in terra russa.

La lista completa dei 21 convocati per il CSKA è la seguente: 1 Julio Cesar, 12 Luca Castellazzi, 21 Paolo Orlandoni; 6 Lucio, 16 Luca Caldirola, 23 Andrea Ranocchia, 25 Walter Samuel, 26 Cristian Chivu, 37 Davide Faraoni, 42 Jonathan, 55 Yuto Nagatomo; 4 Javier Zanetti, 11 Ricky Alvarez, 19 Esteban Cambiasso, 20 Joel Obi, 29 Philippe Coutinho, 48 Lorenzo Crisetig, 94 Andrea Romanò; 7 Giampaolo Pazzini, 22 Diego Milito, 28 Mauro Zarate.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi