Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Si giocano, martedì 27 settembre 2011, le partite del secondo turno della Fase a Gironi di Champions League. L’Inter, dopo la sconfitta interna nel primo turno subita a San Siro per mano del Trabzonspor, affronta la trasferta di Mosca per incontrare il CSKA (nella foto: lo stadio dove si giocherà la partita). Il calcio d’inizio è fissato alle ore 18.

L’Inter arriva a questo importante confronto con una lunga lista di indisponibili. Mancherà Forlan, uno tra i migliori in campo al Dall’Ara di Bologna, non utilizzabile in Champions per i noti motivi. Non ci saranno, per la stessa ragione, anche Castaignos e Muntari. Sarà assente Sneijder, il cui infortunio è ancora in via di definizione. Non fanno parte del gruppo gli altri infortunati di lungo corso: Cordoba, Maicon, Thiago Silva, Poli e Stankovic. Obi è stato convocato, ma nella gara contro i felsinei ha subito un brutto colpo e potrebbe non essere utlizzabile dal primo minuto. Per fare numero sono stati convocati alcuni elementi della Primavera (Caldirola, Faraoni, Crisetig e Romanò).

Ranieri ha convocato in tutto 21 giocatori. Portieri: Julio Cesar, Castellazzi, Orlandoni – Difensori: Lucio, Caldirola, Ranocchia, Samuel, Chivu, Faraoni, Jonathan, Nagatomo – Centrocampisti: Zanetti, Alvarez, Cambiasso, Obi, Coutinho, Crisetig, Romanò – Attaccanti: Pazzini, Milito, Zarate.

Le opzioni del tecnico di Testaccio sono dunque piuttosto ristrette. Verisimilmente con il CSKA vedremo in campo davanti a Julio Cesar una difesa schierata con Nagatomo e Chivu (ballottaggio con Lucio) esterni, mentre i due centrali saranno Ranocchia e Samuel. A centrocampo dovrebbero schierarsi Alvarez (se Obi non dovesse farcela), Cambiasso e Zanetti. Sulla trequarti agirà Coutinho. In posizione avanzata Pazzini e Milito (con Zarate pronto in panchina).

Questa la probabile formazione dell’Inter di Ranieri:

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar, Nagatomo, Ranocchia, Samuel, Chivu, Alvarez, Cambiasso, Zanetti, Coutinho, Pazzini, Milito). A disposizione: Castellazzi, Lucio, Jonathan, Faraoni, Crisetig, Obi, Zarate.

Fran. Co. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi