Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Si giocano, martedì 27 settembre 2011, le partite del secondo turno della Fase a Gironi di Champions League. L’Inter, dopo la sconfitta interna nel primo turno subita a San Siro per mano del Trabzonspor, affronta la trasferta di Mosca per incontrare il CSKA (nella foto: lo stadio dove si giocherà la partita). Il calcio d’inizio è fissato alle ore 18.

L’Inter arriva a questo importante confronto con una lunga lista di indisponibili. Mancherà Forlan, uno tra i migliori in campo al Dall’Ara di Bologna, non utilizzabile in Champions per i noti motivi. Non ci saranno, per la stessa ragione, anche Castaignos e Muntari. Sarà assente Sneijder, il cui infortunio è ancora in via di definizione. Non fanno parte del gruppo gli altri infortunati di lungo corso: Cordoba, Maicon, Thiago Silva, Poli e Stankovic. Obi è stato convocato, ma nella gara contro i felsinei ha subito un brutto colpo e potrebbe non essere utlizzabile dal primo minuto. Per fare numero sono stati convocati alcuni elementi della Primavera (Caldirola, Faraoni, Crisetig e Romanò).

Ranieri ha convocato in tutto 21 giocatori. Portieri: Julio Cesar, Castellazzi, Orlandoni – Difensori: Lucio, Caldirola, Ranocchia, Samuel, Chivu, Faraoni, Jonathan, Nagatomo – Centrocampisti: Zanetti, Alvarez, Cambiasso, Obi, Coutinho, Crisetig, Romanò – Attaccanti: Pazzini, Milito, Zarate.

Le opzioni del tecnico di Testaccio sono dunque piuttosto ristrette. Verisimilmente con il CSKA vedremo in campo davanti a Julio Cesar una difesa schierata con Nagatomo e Chivu (ballottaggio con Lucio) esterni, mentre i due centrali saranno Ranocchia e Samuel. A centrocampo dovrebbero schierarsi Alvarez (se Obi non dovesse farcela), Cambiasso e Zanetti. Sulla trequarti agirà Coutinho. In posizione avanzata Pazzini e Milito (con Zarate pronto in panchina).

Questa la probabile formazione dell’Inter di Ranieri:

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar, Nagatomo, Ranocchia, Samuel, Chivu, Alvarez, Cambiasso, Zanetti, Coutinho, Pazzini, Milito). A disposizione: Castellazzi, Lucio, Jonathan, Faraoni, Crisetig, Obi, Zarate.

Fran. Co. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni4 settimane fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali1 mese fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi