Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Fran. Co.) Si giocano oggi, martedì 27 settembre 2011, le partite del secondo turno della Fase a Gironi di Champions League. L’Inter, dopo la sconfitta interna nel primo turno subita a San Siro per mano del Trabzonspor, affronta la trasferta di Mosca per incontrare il CSKA (nella foto: lo stadio della squadra moscovita). Il calcio d’inizio è fissato alle ore 18.

La squadra nerazzurra arriva a Mosca carica di indisponibili. Mancherà Forlan, uno tra i migliori in campo al Dall’Ara di Bologna, non utilizzabile in Champions per i noti motivi. Non ci saranno, per la stessa ragione, Castaignos e Muntari. Sarà assente Sneijder, il cui infortunio è ancora in via di definizione. Non fanno parte del gruppo gli infortunati di lungo corso: Cordoba, Maicon, Thiago Silva, Poli e Stankovic. Obi è stato convocato, ma nella gara contro i felsinei ha subito un brutto colpo e potrebbe non essere utlizzabile dal primo minuto. Nella rifinitura di ieri Ranieri ha perso anche Ranocchia, che salterà l’incontro di Mosca a causa di uno stiramento. Per fare numero sono stati convocati alcuni Primavera (Caldirola, Faraoni, Crisetig e Romanò).

Ranieri ha convocato in tutto 21 giocatori, che diventano però 20 per l’infortunio a Ranocchia. Le opzioni del tecnico di Testaccio sono pressocchè obbligate, a questo punto. Davanti a Julio Cesar difesa schierata con Nagatomo e Chivu esterni, mentre i due centrali saranno Lucio e Samuel. A centrocampo dovrebbero esserci uno tra Jonathan e Alvarez (se Obi non potesse essere schierato dal primo minuto), Cambiasso e Zanetti. Sulla trequarti agirà Coutinho. In posizione avanzata l’inedita coppia formata da Pazzini e Milito (con Zarate pronto in panchina).

Anche sul fronte opposto l’allenatore del Cska, Leonoid Slutsky, deve fare i conti con numerose assenze (la più rilevante quella del giapponese Honda). Il 4-4-2 dei moscoviti si schiera con il portiere Gabulov, protetto in difesa da Nababkin e A. Berezutski sulle fasce, con V. Berezutski e Ignashevicha formare la coppia di centrali. Il centrocampo prevede Dzagoev e Tosic esterni, con Mamaev e Aldonin mediani. Le due punte saranno Doumbia e Vagner Love.

Probabili formazioni:

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Samuel, Chivu; Jonathan, Cambiasso, Zanetti, Coutinho, Pazzini, Milito). A disposizione: Castellazzi, Caldirola, Faraoni, Crisetig, Jonathan, Obi, Zarate. Allenatore: Ranieri

CSKA (4-4-2): Gabulov; Nababkin, V. Berezutski, Ignashevich, A. Berezutski; Dzagoev, Mamaev, Aldonin, Tosic: Doumbia, Vagner Love. A disposizione: Chepchugov, Sembreras, Oliseh, Rahinic, Fedotov, Popov, Serderov. Allenatore Slutsky

Fran. Co. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi