Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb)  Scade nella giornata di domani il termine concesso al Bari (nella foto, lo stadio San Nicola) per provvedere al pa­gamento degli emolumenti riferiti al­l’ultimo trimestre della stagione scorsa. Al momento non ci sono certezze sull’adempimento dell’incombenza contabile.

Se le due banche contattate non anticiperanno gli 8 milioni e mezzo necessari, sarà inevitabile la penaliz­zazione di due punti da parte della CDN (Commissione Disciplinare Nazionale), che diventerebbero tre se non si provvederà anche al saldo dell’Irpef e dei contributi previ­denziali.

Lo riferisce il Corriere dello Sport in edicola oggi. Secondo la stessa fonte, l’amministratore unico Claudio Garzelli si sarebbe rivolto alla Banca Apulia del Gruppo Veneto e alla Banca Popolare di Bari presen­tando a garanzia il credito di 11 milioni di euro (esigibile in tre anni e derivante dalle cessioni di merca­to).

Garzelli è con­vinto che alla fine arriverà la fu­mata bianca: “Stiamo lavorando per risolvere la questione. L’ab­biamo sviscerata in tutti i modi, con­tiamo che all’ulti­mo momento ci sia la soluzione. Stia­mo cercando di scontare i crediti futuri perchè pur­troppo la maggior parte dei nostri ri­cavi va nell’esercizio prossimo e in quello successivo”.

Il dirigente conclude: “Le difficoltà ci sono state anche a maggio, ma sono state ri­solte perchè è intervenuto Vincen­zo Matarrese con i beni personali e d’impresa. Ora invece è tutto più complicato. D’altra parte la fami­glia ha detto chiaramente che il Bari si doveva autogestire». 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film