Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Nel Gubbio c’è in panchina Gigi Simoni, al suo ritorno alla (quasi veneranda) età di 72 anni. Gli umbri riescono nell’impresa di battere dopo dieci giornate la capolista Torino. imbattuta e reduce da cinque vittorie consecutive. Accade nel posticipo della 11a giornata di serie Bwin.

Al Barbetti Gubbio-Torino termina 1-0, con la tifoseria rossoblù in festa per questo successo di prestigio che vale tre punti d’oro per la classifica. La partita sembra inizialmente nelle mani del Toro. Al 10’ attimi di paura per il giovane Buchel, colpito al da una gomitata di Glik. Il giocatore austriaco perde conoscenza per qualche istante ed esce in barella. Gli accertamenti medici sembrano escludere complicazioni. La gara è tonica, anche se povera di conclusioni.

Il portiere del Toro Coppola va in bambola al 12′ della ripresa, proprio dopo che l’eugubino Donnarumma aveva sventato alla grande una conclusione di Antenucci deviata da Caracciolo. Su un lancio in profondità l’estremo difensore granata esita nell’uscita, è costretto a un rinvio alla meglio che finisce sui piedi di Ciofani che a porta vuota non sbaglia (per lui quinto gol stagionale). La squadra di Ventura (nella foto) rischia il raddoppio su un’altra avventurosa uscita di Coppola. Il forcing granata diventa arrembante. Prima Bianchi di sinistro manda di poco alto, poi Glik non approfitta di un’uscita a vuoto di Donnarumma. All’’80’ la traversa nega la rete a un perfetto colpo di testa di Bianchi. Risponde il Gubbio con un palo pieno di Mario Rui. Quasi allo scadere Donnarumma salva la sua porta all’incrocio dei pali su colpo di testa del solito Bianchi. Per gli umbri è la seconda vittoria in campionato.

Gubbio-Torino 1-0
 (0-0)
GUBBIO (4-4-2): Donnarumma; Caracciolo Benedetti (79′ Briganti, 82′ Almici), Cottafava, Bartolucci; Sandreani, Raggio Garibaldi, Boisfer, Buchel (14′ Marinho); Ciofani, Bazzoffia. A disposizione: Farabbi, Farina, Mendicino, Ragatzu. Allenatore: Simoni.
TORINO (4-4-2): Coppola; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Stevanovic (76′ Ebagua), Iori, Vives (61′ Basha), Antenucci; Bianchi, Sgrigna (61′ Surraco). A disposizione Morello, Di Cesare, D’Ambrosio, Oduamadi. Allenatore: Ventura.
Arbitro: Pinzani di Empoli
Marcatore: 57′ Ciofani

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi