Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Il Palermo batte il Lecce per 2-0. La partita era valida come posticipo della 9a giornata del campionato di calcio di serie A. I commenti nel dopo gara dei due allenatori, Mangia e Di Francesco.

Qui Palermo. Ottima la prova dei rosanero, che hanno sfiorato più volte il 3-0. Il tecnico del club siciliano, Denis Mangia, sventa il possibile esonero. Dopo la vittoria al Barbera con il Lecce, affronta con più serenità la difficile trasferta con l’Udinese al Friuli: “Sono sereno, come prima. Andare dietro alle voci è uno spreco di energie mentali e fisiche. Preferisco guardare avanti e di solito non guardo la classifica, ma mi fa piacere vedere il Palermo in alto, soprattutto per questi ragazzi che stanno facendo davvero bene”. Resta il “problema trasferta”. Lontano da casa la squadra di Zamparini non ha ancora segnato nemmeno una rete. Spiega Mangia: “Su otto partite ne abbiamo davvero sbagliata solo una: quella con il Milan. Per il resto abbiamo fatto bene. Le vittorie in trasferta arriveranno. E vero che al Barbera abbiamo qualcosa in più, cercheremo di portare un po’ di questo entusiasmo anche fuori. Anche oggi ho avuto dei segnali positivi: Zahavi ha fatto bene, anche con Ilicic in campo. La soluzione con due trequartisti dietro la punta è una cosa su cui possiamo lavorare. Sono molto contento anche di Bacinovic, ha risposto bene sul campo”.

Qui Lecce. Per i salentini arriva l’ennesimo ko stagionale. La squadra giallorossa ha comunque disputato una buona gara, mostrando però notevoli carenze in fase di finalizzazione. Eusebio Di Francesco, ai microfoni di Sky, commenta così l’ennesimo ko dei salentini: “Abbiamo commesso troppe ingenuità ed è su questo fattore che dobbiamo lavorare. Sul rigore concesso al Palermo abbiamo fatto un grande errore, ma anche a livello offensivo dobbiamo far meglio. Piatti ha avuto ad esempio un bel pallone ma invece di passarla ai compagni ha tirato. Cuadrado ha fatto buone cose ma non è stato preciso”. Nonostante la sconfitta, però, il Lecce non ha disputato una brutta gara: “Dal punto di vista del gioco e dell’impegno ai ragazzi posso dire poco. Purtroppo è anche un periodo sfortunato ma nel secondo tempo abbiamo fatto molto meglio rispetto ai primi 45′”. Sul suo futuro spiega: “Con Osti abbiamo parlato solo degli aspetti tattici della partita, riguardo al futuro non c’è nulla di cui preoccuparsi. Io non ho timori, ma so che la prossima gara sarà importante per me”

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film