Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Riceviamo la nota stampa diffusa dalla Associazione ToroMio, che riunisce i tifosi della squadra granata. Un comunicato che serve a fare il punto sulla situazione delle public company calcistiche in Italia, mettendo a nudo i paradossi del nostro sistema.

“Domenica 27 novembre 2011 a Modena si è tenuta la terza riunione del Coordinamento Azionariato Popolare Italia che vuole rappresentare tutte le realtà di tifosi che vogliono cambiare la gestione delle società sportive (non solo calcio) rendendole più trasparenti, meno costose, più stabili, con bilanci societari in ordine.

Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti delle tifoserie del Torino (www.ToroMio.net), Hellas Verona, Vicenza, Mantova, Lucchese, Arezzo, Gallipoli, Rimini. Non hanno partecipato pur facendone parte Carrara, San Severo, Roma, Inter, Potenza, Salernitana.

Ogni rappresentante ha portato a conoscenza dei presenti la propria attuale situazione e i motivi che ha spinto un gruppo di tifosi a dare vita all’azionariato popolare. Sono state menzionate le varie esperienze europee, in particolare quella tedesca dove una legge ad hoc ha consentito di ottenere in pochi anni società sane con bilanci societari positivi per quasi tutti i soldalizi tranne due.

Tra i tanti argomenti in discussione c’era da prendere la decisione di dare corso alla Federazione Azionariati Popolari Italia, decisione presa all’unanimità. Tra i vari principi c’è il riconoscimento di qualunque forma di azionariato popolare attualmente identificabili in quattro forme:

– azionariato popolare reale diffuso;
– azionariato popolare associativo;
– azionariato popolare cooperativistico;
– azionariato popolare basato sul web.

Inoltre è stata ribadita la totale indipendenza della nascente Federazione Italiana da ingerenze di organizzazioni straniere. Si è quindi costituito un comitato di commercialisti appartenenti ai vari soldalizi per redigere un documento di principi fondamentali, per altro espressi durante la riunione, sui quali si baserà il futuro statuto.  E’ stato formato un altro comitato per lo sviluppo del marketing e della comunicazione.

Tra le altre informazioni si stimano in Italia attualmente oltre 50 azionariati popolari costituiti o in via di costituzione. La prossima riunione è stata fissata per domenica 26 febbraio 2012 a Verona”.

So. Gian. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film