Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress-Redazioneweb) Il Direttore della Lega Pro, Francesco Ghirelli, replica ad alcuni articoli apparsi sulla nostra testata, in cui veniva evidenziato una sorta di “spezzatino televisivo” e, soprattutto, l’inutilità di far giocare la gara tra Monza e Benevento, alle ore 14:30 del venerdì, anziché alle 20:30, per dare modo ai tifosi di partecipare alla partita. Più che una situazione legata al nuovo format, una lieve accusa nel non aver tenuto conto di quella che, a nostro parere, è la parte trainante della Lega Pro, ovvero il pubblico.

Francesco Ghirelli, (direttore della Lega Pro.) “La Lega Pro, in questo campionato, ha adottato misure per l’adeguamento degli stadi a standard di qualità. Il primo fra tutti, quello di dotare gli stadi degli impianti di illuminazione adeguati alle necessità televisive. Così come ha fatto, sta facendo e farà la sperimentazione sugli orari di svolgimento delle gare per comprendere quale sia la migliore proposta, affinché’ si possa avere più spettatori allo stadio.

Noi subiamo una concorrenza spietata dalla Serie A: infatti le sue partite ci relegano ad un ruolo secondario. Contemporaneamente vogliamo capire le diversità che si manifestano giocando, per esempio,  a Milano o a Bolzano. L’Italia è estesa con tradizioni, usi e costumi diversi. Continueremo a sperimentare per capire cosa sia meglio fare, affinché’ si raggiunga l’obiettivo: riportare i tifosi e gli appassionati, ma anche riconquistare i giovani e le famiglie. Ci si consenta anche qualche (il meno possibile) errore. Se esaminiamo la nostra situazione ci accorgiamo che il pubblico c’è. In molte piazze è notevole come numero e ci indica la potenzialità su cui lavorare.

Veniamo allo “spezzatino tv”: primo, prendiamo atto che c’è un forte interesse di tv, radio e del web e questo è destinato a crescere. “Tutto il calcio minuto per minuto”, la mitica trasmissione di Radio Rai,  segue da qualche settimana le nostre partite. Inizia alle 15 e noi per problemi nell’impiantistica iniziamo in inverno alle 14.30. Quindi per adeguarci alla trasmissione, due gare iniziano alle ore 15. E’ spezzatino? No, dipende da nostre carenze strutturali su cui stiamo lavorando. La Rai, il lunedì sera, trasmette un posticipo e da quasi due mesi, Sportitalia, segue l’anticipo del venerdì.

E’ spezzatino? No, sono due partite su 38. Quello che vogliamo è lavorare per valorizzare il campionato di Lega Pro, bello per intensità ed attaccamento alle tradizioni di piazze prestigiose. Il torneo, dopo un girone d’andata, mantiene due elementi importanti: equilibrio ed imprevedibilità“.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film