Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Ro. Be.) Alla Juventus servono almeno tre rinforzi, come abbiamo già precisato ieri. Antonio Conte vuole un difensore, un centrocampista e un centravanti puro (QUI i particolari). Detto che per Caceres e Borriello i giochi sembrano fatti, in mezzo al campo le cose sono molto meno chiare (QUI i particolari). Dopo quello di Palombo, spunta ora il nome di David Pizarro della Roma. Con il club giallorosso si profila dunque un doppio colpo? Il gran lavoro di Beppe Marotta e Paratici, nella finestra di mercato di gennaio, riguarderà però il capitolo cessioni. La rosa è pletorica. Va ridotta a non più di 23-24 elementi. Sono in esubero almeno sette giocatori.

Caceres pronto allo sbarco. Marotta avrebbe definito l’accordo economico con il Siviglia per Martin Caceres. Il valore del suo cartellino è stato fissato in 8 milioni e mezzo di euro. Manca ancora unione di intenti sulla formula del riscatto, che per il club andaluso dovrebbe essere obbligatorio. Su questo aspetto la Juve non sarebbe d’accordo. A questo punto il prestito oneroso potrebbe passare da uno a due milioni di euro, con un riscatto a giugno fissato a 6,5 milioni.

Salta la trattativa Guarin? L’arrivo a Torino di Caceres chiuderà definitivamente la trattativa con il Porto per Fredy Guarin, extracomunitario come il difensore della Liga. La Juventus solo un posto libero. In caso di ingaggio del difensore del Siviglia, l’ipotesi Guarin è destinata a evaporare.

Tutto ok per Borriello? Anche i contatti con la Roma per l’ingaggio di Marco Borriello sembrano quasi definiti. Il prestito oneroso è stato fissato in 700mila euro. La cifra stabilita per il riscatto, in questo caso non obbligatorio, sarebbe di 7 milioni. L’ufficialità dovrebbe essere per i primi di gennaio. .

Ipotesi Pizarro. Con la Roma si profila un possibile accordo per il trasferimento in maglia bianconera anche di David Pizarro, Il cileno sarebbe l’alternativa perfetta di Pirlo, ma è anche in grado di ricoprire il ruolo di interno. La Roma sarebbe per il prestito secco, mentre l’agente del giocatore vorrebbe che venisse fissato anche un riscatto. La trattativa è corposa e potrebbe andare in porto.

Palombo si, Montolivo no? Mentre salgono per il centrocampo le azioni di Palombo, con Marotta in attesa che sia la Sampdoria a fare il primo passo, calano quelle di Montolivo. la Juve sarebbe pronta a metere sul piatto cinque milioni cdi euro, ma il giocatore nicchia spaventato dalla concorrenza spietata con cui dovrebbe confrontarsi (diiffcile trovare spazio tra Pirlo, Marchisio e Vidal): per lui potrebbe essere più saggio trasferirsi al Milan a giugno.

Chi parte a gennaio? Tempo di partenze a gennaio per molti giocatori (almeno sette) definitivamente bocciati da Conte. In difesa sono sul piede di partenza Grosso, Motta e Sorensen. Motta non rientra più nei piani della Juve e sarà ceduto a titolo definitivo (Sporting Gijon o Parma?). Il giovane danese Sorensen deve giocare e potrebbe andare in prestito a un club di Serie A. Fabio Grosso è stato escluso dal ritiro di Dubai: se dovesse partire anche lui, Sorensen potrebbe restare in maglia bianconera. Fra i centrocampisti in lista di. In attacco sono da sempre sul mercato Toni (Recife, Montreal o Espanyol?), Iaquinta e Amauri (l’italo-brasiliano potrebbe dire di sì al Marsiglia, ma intanto si è offerto alla Fiorentina orfana di Gilardino passato al Genoa). Infine Krasic (Chelsea o Borussia Dortmund?). per il suo cartellino servono 12 milioni di euro, ma la Juve sarebbe disposta anche al prestito secco.

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Opinioni3 settimane fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film