Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Ro. Be.) Da lunedì il calciomercato di gennaio comincerà sul serio. In prima linea nelle trattative c’è la Juventus. Marotta e Paratici si preparano a dare l’assalto ai rinforzi promessi ad Antonio Conte per alimentare l’ipotesi scudetto (QUI, QUI e QUI i particolari).

Caceres (quasi) ufficiale. Il difensore del Siviglia Martin Caceres sta ufficialmente per traslocare dalla Liga in maglia bianconera. L’accordo tra il club andaluso e la Juve prevede il trasferimento del giocatore uruguaiano a Torino con la formula del prestito oneroso (2.5 milioni di euro) e successivo riscatto obbligatorio pari a circa 6 milioni (a patto che il club di Conte centri alcuni traguardi a fine stagione e che Caceres raggiunga un numero predeterminato di presenze). L’annuncio ufficiale sarà dato dopo Capodanno.

La Juventus si colora di giallorosso? Marotta e Paratici stringono i tempi con la Roma per l’ingaggio di Marco Borriello. Per definire l’acquisto è necessario però attendere la partenza di almeno un paio dei tre attaccanti in esubero (Amauri, Iaquinta e Toni). Anche in questo caso l’affare si chiuderebbe secondo la formula del prestito oneroso. C’è discrepanza tra offerta e richiesta, sia per il costo del prestito (700 mila euro contro 1 milione) che per il successivo riscatto (7,5 milioni contro qualcosa più di 8). La trattativa con Sabatini si sta allargando anche a Pizarro (che Luis Enrique considera un esubero). Il centrocampista cileno potrebbe fungere sia da vice-Pirlo che da alternativa a Vidal e Marchisio. Marotta sta facendo un pensierino anche su Cassetti, altro difensore in scadenza di contratto con il club del presidente DiBenedetto. La Juve sarebbe propensa a ingaggiarlo a giugno, a parametro zero. Considerata la concorrenza, che si annuncia agguerita, il suo arrivo a Torino potrebbe essere anticipato a gennaio.

Idea Giovinco. Prende corpo l’ipotesi di un’operazione di mercato sull’asse Parma-Juventus, che avrebbe al centro Sebastian Giovinco. Marotta starebbe valutando una mossa a sorpresa, ovvero far rientrare a Torino la  Formica Atomica non a giugno ma già nella finestra di gennaio. Un’operazione complessa, anche se la Juve può tentare il presidente emiliano Tommaso Ghirardi con una serie di contropartite tecniche appetibili. Il trio in esubero formato da Toni, Iaquinta e, soprattutto, Amauri rappresenta una sicura attrattiva. Senza contare lòa possibilità di mettere in conto anche Pazienza, che potrebbe non giocare più allo Juventus Stadium (nella foto) dopo una breve e poso esaltante esperienza in bianconero.

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film