Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Ro. Be.) Iniziano domani le grandi manovre del calciomercato di gennaio. La Vecchia Signora schiera il duo Marotta (nella foto)-Paratici per recapitare ad Antonio Conte i rinforzi che consentano al club bianconero il salto di qualità in chiave scudetto. Tutto praticamente concluso per il difensore e l’attaccante (Caceres e Borriello). Resta ancora un grosso punto interrogativo il centrocampista alternativo al trio formato da Pirlo, Marchisio e Vidal (QUI, QUI, QUI e QUI i particolari). Vediamo come i nuovi arrivi potrebbero cambiare i tre reparti della Juve.

Difesa. Il reparto arretrato potrà contare in porta su un Buffon in grande forma (con Storari pronto all’occorrenza). Gli esterni saranno Lichtsteiner, Caceres (l’uruguaiano del Siviglia torna a Torino dopo la sfortunata stagione con Ferrara e poi Zaccheroni), De Ceglie e Sorensen (con Motta e Grosso sicuri partenti). Se arrivasse Cassetti dalla Roma, allora anche Sorensen sarebbe destinato alla cessione. Al centro Conte dispone di Barzagli, Bonucci e Chiellini. E’ un fatto che Marotta sta seguendo anche diversi difensori centrali (Alex, Bocchetti, Bruno Alves e Hummels i nomi più ricorrenti). Se ne arrivasse uno ci sarebbe troppo affollamento in zona, il che comporterebbe una possibile cessione.

Centrocampo. Il trio formato da Marchisio, Pirlo e Vidal è inamovibile. Nella testa di Conte rappresenta il polmone del gioco bianconero. Pazienza e Marrone, le rare volte che sono stati chiamati in causa, non hanno demeritato. Eppure entrambi potrebbero essere, per ragioni diverse, sul piede di partenza. L’ex napoletano perché troppo poco utilizzato (farà le valigie per andare all’Udinese di Guidolin?) e il giovane Under 21 perché ha bisogno di maturare. Potrebbero arrivare il capitano della Sampdoria Palombo oppure il romanista Pizarro. Poche le possibilità di vedere in bianconero il giocatore della Fiorentina Montolivo, che ha voglia di giocare da titolare fisso. Qualche possibilità esiste anche per un rientro anticipato da Parma di Giovinco

Attacco. Sulla fascia sinistra le scelte di Conte per il 4-3-3 sono ampie. Ci sono il montenegrino Vucinic, il giovane Estigarribia e l’estroso Giaccherini a garantire un’ampia copertura in quella zona del campo. Sulla fascia destra la situazione è molto più fiacca. Pepe sta facendo benissimo. Il serbo Krasic è stato fin qui fallimentare ed è candidato a salpare verso la Premier. L’olandese Elia, infine, resta un oggetto misterioso. Al centro è ormai ufficiale l’arrivo di Borriello, che dovrà battagliare con Matri e Quagliarella (senza contare capitan Del Piero). Un’abbondanza quasi eccessiva che rende assolutamente necessaria la cessione contemporanea di Amauri, Iaquinta e Toni (incompatibili con il progetto tecnico e deleteri sotto il profilo dei costi finanziari).

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 giorno fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Opinioni3 settimane fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film