Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Massimo Moratti deve sciogliere alcuni nodi. Teme che Juventus e Milan prendano il largo e si preoccupa in chiave scudetto, ma deve fare i conti con le regole del fair play finanziario introdotto da monsieur Platini. Esattamente in questo senso Branca si sta muovendo nelle sue trattative (QUI, QUI e QUI i particolari). Il calciomercato di gennaio potrebbe addirittura offrire lo spunto per la nascita di un asse Inter-Juventus? Tutto è possibile. Cerchiamo di capire perché.

Idea Krasic. L’Inter è alla ricerca di un esterno. Si era puntato su Farfan dello Schalke. Una pista conduce allo juventino Krasic, dato in uscita dal club bianconero. L’esterno serbo sarebbe l’optimum per ricoprire la posizione di ala destra nel 4-4-2 al quale sta lavorando Ranieri. Il club bianconero non intende scendere sotto i 10 milioni per cedere il cartellino del giocatore. Un ostacolo difficile da aggirare. Una cifra eccessiva per l’Inter di questi tempi, che preferirebbe optare per un prestito oneroso semestrale. Se Chelsea e Borussia Dortmund (date in pressing su Krasic nelle settimane scorse) non dovessero far seguire offerte concrete, l’operazione potrebbe anche andare in porto.

Anzi no, idea Quagliarella. E se invece di Krasic l’obiettivo di Branca fosse Quagliarella? Un’ipotesi tutt’altro che peregrina visto l’intasamento che l’arrivo di Borriello sta creando nel settore avanzato della Juventus di Conte, dove sarebbero in troppi a doversi giocare una maglia. Tutto dipenderà dalle prossime mosse del tecnico bianconero. Se il bomber ex napoli dovesse finire troppo spesso in panchina e il suo minutaggio non dovesse crescere, la sua presunta incedibilità andrebbe a carte quarantotto. Anche perché la Juve deve fare cassa per risistemare il bilancio in chiave fair play finanziario. A maggior ragione questo accadrebbe se la Vecchia Signora incontrasse difficoltà a cedere le numerose zavorre (Amauri, Toni, Iaquinta) che appesantiscono il settore avanzato.

Zarate e Castaignos in partenza? Il destino interista di Zarate è appeso a un filo. Se la Fiorentina (nel caso in cui saltasse la trattativa con Amauri per sostituire Gilardino) e la Lazio si facessero concretamente avanti, la cessione del giocatore argentino sarebbe cosa fatta. Con tutti i risparmi del caso per il bilancio. Anche Castaignos potrebbe essere in lista di sbarco: Bologna, Cesena e Everton aspettano le mosse del club nerazzurro per accaparrarsi il giocatore. A questo punto l’attacco sarebbe sguarnito e l’ipotesi Quagliarella prenderebbe ancora più corpo.

Arriva El Kaddouri? L’Inter ha messo gli occhi su Omar El Kaddouri, 21enne centrocampista di nazionalità belga e di origini marocchine strappato dal Brescia all’Anderlecht nel 2008. Attualmente il giocatore è uno dei punti di forza della squadra di Calori. Su di lui si concentra l’interesse di molti club. In coda ci sono Napoli, Genoa e Juventus (trattativa avviata quando è stato acquistato il giovane portiere delle rondinelle Leali. In tema di linea verde da segnalare che i nerazzurri hanno chiuso per Samuele Folla (difensore classe1994 in arrivo dalla Sacilese).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film