Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) La Befana non regalerà ai tifosi bianconeri solo Borriello appena arrivato a Torino dalla Roma.

Il calciomercato invernale della Juventus potrebbe sembrare in stand by (QUI i particolari). Le cose non stanno così. Marotta e Paratici proseguono le trattative per portare in bianconero Caceres e Pizarro. La rigida posizione assunta dal Siviglia non facilita di sicuro la conclusione dell’affare, anche perché si stanno inserendo nella trattativa altri due club italiani. Il diesse della Roma, Walter Sabatini, ha rinviato al mittente l’ipotesi di uno scambio tra il centrocampista cileno e il difensore juventino Motta. La Vecchia Signora si cautela cercando alternative valide (QUI i particolari). Qualche difficoltà a piazzare i giocatori in esubero, che sono almeno sette. Il fatto certo è che, al termine della finestra di gennaio, la rosa della Juventus sarà molto cambiata (QUI i particolari)

Caceres. La Juventus ha fatto la sua offerta per Martin Caceres. Per il difensore non arriva a più di 8 milioni complessivi. Il Siviglia non si sposta dalla sua richiesta di 11. La situazione di stallo ha indispettito Marotta, anche perché si registra l’inserimento nella trattativa dell’Inter e forse anche del Napoli.. Il club bianconero si cautela mettendosi sulle piste di Bocchetti del Rubin. Il difensore italiano garantisce al reparto arretrato di Conte la stessa duttilità dell’uruguayano. In più lascerebbe libera la casella dell’extracomunitario.

Pizarro. Per quanto riguarda Pizarro la soluzione sembra molto più vicina. E’ stato fissato un appuntamento tra il procuratore del centrocampista cileno, Giuseppe Bozzo e il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, Il club giallorosso, dopo aver rinviato al mittente l’ipotesi di uno scambio con il difensore bianconero Motta, spinge per portare nella capitale De Ceglie. Si attendono sviluppi a breve.

Guarin. Resta sempre aperta la pista che porta a Guarin del Porto. Una trattativa che Marotta chiuderà subito se restasse libero il posto da extracomunitario. Viceversa il giocatore arriverà a giugno. Nella prima ipotesi si chiuderebbe con la formula del prestito oneroso con riscatto obbligatorio (2 milioni subito e9 in estate).

Mercato in uscita. Per Toni continuano i sondaggi del Montreal e del Recife. Per quanto riguarda Amauri si registra una richiesta dalla Dinamo Kiev. L’attaccante resta in attesa che la situazione si sblocchi, ma vorrebbe restare in Italia (Fiorentina?). La cessione di Motta è complicata, come quella di Iaquinta. Pazienza attende che l’Udinese si faccia avanti. Per Grosso non si segnala nulla all’orizzonte. Sul destino di Krasic e Quagliarella abbiamo già scritto ieri (QUI i particolari)

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film