Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Il pareggio al Tardini di Parma non è andata giù ad  Antonio Conte. Un risultato deludente, che costa ai bianconeri il mancato sorpasso ai danni del Milan in testa al campionato.

Nel frattempo i rossoneri di Massimiliano Allegri hanno dimostrato ieri sera in Champions, subissando di reti l’Arsenal al Meazza, di che pasta sono fatti (QUI i particolari). Aver perso i due punti che si pensava di poter mettere nel carniere indispettisce l’entourage juventino.

Il tecnico se la prende con la direzione arbitrale, rea di non aver concesso due rigori ai bianconeri. “Penso che si abbia paura a dare rigori alla Juve e non voglio appellarmi ai singoli episodi. Le situazioni di oggi le ho già viste in campo. Per il Parma non c’è niente, anzi c’è una simulazione di Giovinco che avrebbe meritato il giallo. Su Giaccherini e Pirlo le immagini si commentano da sole. L’aria che si respira è che se non si fischia alla Juve non si sbaglia, se si sbaglia a sfavore della Juve non succede niente, vogliamo essere trattati equamente. Perché questo? Basta andare indietro e c’è la spiegazione.  Mi dispiace, comincio in cuor mio ad avvertire delle cose che pensavo fossero superate. Non voglio parlare del singolo episodio, ma di una statistica allarmante”.

Conte recrimina anche per non aver portato a casa i tre punti “Noi sviluppiamo 70-75′ nella metà campo avversaria e fino ad ora siamo la squadra che ha avuto meno rigori in assoluto. Anche le ultime in classifica ci precedono in questa graduatoria. Gli arbitri devono essere sereni nei nostri confronti, vi invito a guardare le statistiche di quanti rigori abbiamo preso e quanti ce ne hanno dati contro negli ultimi anni. La gara l’abbiamo fatta noi, dispiace non vincere queste gare. Gare dominate così occorre vincerle, abbiamo anche avuto diverse occasioni per fare gol. A volte è stato bravo il portiere a volte meno bravi noi”.

Anche Pirlo, ai microfoni di Sky, chiede maggiore equità alla classe arbitrale: “Era rigore evidente, ho coperto la palla e ho sentito una ginocchiata dietro la schiena, pensavo fosse rigore ma comunque andiamo avanti. E’ vero, abbiamo avuto solo un rigore in 22 gare nonostante altri episodi. Non vogliamo regali da nessuno ma solo equità. E che vengano fischiati rigori chiari come quello di stasera. Non ci sentiamo vittime, ma questi episodi possono aiutare quando non si riesce a sbloccare una gara”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni8 ore fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi