Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress-Enrico Losito) Tutto tace, o quasi, nelle stanze di via Martellotta. Gli interrogativi sul presente e sul futuro del club rossoblu si accavallano. Nel mezzo la super-sfida di domenica 26 febbraio contro la capolista Ternana al “Liberati”.

Penalizzazione. Inevitabile visto la mancata corresponsione degli emolumenti dell’ultimo trimestre del 2011. Siamo ovviamente nel campo delle ipotesi, perchè non vi sono comunicati ufficiali da parte della società rossoblu. Il rischio concreto è una penalizzazione oscillante tra i 3 e 4 punti considerata la recidiva  . Insomma Prosperi e compagni si ritroverebbero con un fardello totale di 7 punti di penalizzazione difficilmente colmabili dalla “prima della classe” Ternana. A quel punto sarebbe quantomeno ragionevole accantonare i “sogni di gloria” per la vetta e concentrarsi sul migliore piazzamento in zona play off.

Senso di abbandono. La tanto famigerata grande industria presente sul territorio jonico ha detto niet. Non vogliamo scivolare in tematiche di natura ambientalista, perchè andremmo fuori traccia. Ma Ilva, Eni e Cementir si sono defilate in rapida successione, malgrado le prime due, attraverso i “buoni uffici” del sindaco Stefano, si erano rese disponibili a trattare per una eventuale sponsorizzazione. Erano circolate anche le cifre in un ideale range tra i 500 e 700 mila euro. E poi….il buio. Perchè? Come mai queste aziende, pur avendone le potenzialità economico-finanziarie, si sono tirate indietro? Su quali basi è stata condotta la trattativa? Attendiamo risposte anche dal Primo cittadino del Capoluogo jonico che a mediato fino ad un certo punto. Il dato di fatto è una presidenza solitaria, silente e arroccata.

Quale futuro? Resta nebuloso e ci piacerebbe conoscere il “D’Addario pensiero”, quello presidenziale. Quali sarebbero le prospettive di una squadra eventualmente promossa in B, ma in crisi finanziaria? E ancora: la promozione in cadetteria sarebbe davvero la panacea di ogni male? Queste ovviamente sono le  prospettive più rosee. Cosa accadrebbe, invece, con una squadra che resta in Lega Pro. E qui davvero i dubbi aumenterebbero in maniera esponenziale: troppi i “cattivi pensieri” che aleggiano in parte della tifoseria rossoblu (e non solo). Del resto i tre fallimenti societari, collezionati in riva allo Jonio in poco meno di trent’anni, fanno riflettere. Per questo gradiremmo conoscere, lo ribadiamo, il pensiero del presidente D’Addario.

E intanto…. C’è un altro condottiero altrettanto solo: Davide Dionigi. Tecnico chiamato ad isolare la squadra da tumulti, mormorii di un mondo esterno che continua a interrogarsi senza alcuna risposta. La squadra andrà in ritiro per sei lunghi giorni per preparare la trasferta del “Liberati”. Servirà alla squadra per ritrovare la serenità perduta? Il rush finale per il campionato è ormai alle porte.

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale2 settimane fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali3 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale4 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato1 mese fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi