Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Massimo Moratti non ha assistito al secondo tempo della disfatta dell’Inter contro il Bologna.

Il presidente nerazzurro ha lasciato lo stadio Meazza durante l’intervallo, visibilmente contrariato.

Nel periodo della sua presidenza un evento simile non si era mai verificata.

Le prime parole di Claudio Ranieri ai microfoni di Sky sono indirizzate proprio a lui: “Non stiamo dando quelle che è nelle nostre possibilità, dobbiamo solo chiedere scusa al presidente ed ai nostri tifosi che fino al secondo gol ci hanno incitato, salvo poi scatenare la comprensibile rabbia al terzo”

Ranieri, comunque, esclude passi indietro : “Non sto meditando le dimissioni, dobbiamo restare uniti nel trovare la soluzione. E’ difficile porre rimedio a errori così, che solitamente non si fanno”.

Intanto incombe la Champions: “La gara di Marsiglia? Dobbiamo ritrovare compattezza”.

“Dobbiamo stare uniti, tutti insieme”, conferma Zanetti a riprova che la squadra è con Claudio Ranieri. “E’ normale che il presidente Moratti sia molto dispiaciuto perchè non gli stiamo dando quello che si aspetta e che merita. Quali provvedimenti prenderà la società? Questo non lo so, credo che dobbiamo stare sereni e calmi, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, ma il calcio non dà tempo, mercoledì c’è già un’altra importantissima gara. Quando ci sono questi momenti di difficoltà non riesci ad esprimerti nel modo giusto, ma sta a noi ripartire dopo tutte queste sconfitte”.

Zanetti lancia un appello finale ai tifosi nerazzurri: “Siamo i primi a essere tristi e amareggiati, capiamo il disappunto dei tifosi ma abbiamo bisogno di loro. Conosco il nostro pubblico, ci è sempre stato vicino nei momenti di difficoltà e spero che lo faccia ancora”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi