Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Sa. Mig.) Secondo il Rapporto Deloitte 2012 i ricavi dei 20 top club calcistici nella stagione 2010/2011 sono crescitui del 3%.

L’analisi “Football Money League 2012” realizzata da Deloitte (e pubblicata in febbraio 2012) prende in considerazione i dati economici estratti dai bilanci annuali di ogni squadra o da altre fonti dirette. I ricavi escludono quelli derivanti dalla cessione dei giocatori, le imposte sul valore aggiunto e altre entrate derivanti da imposte.

In alcuni casi sono stati fatti degli arrotondamenti sui valori relativi ai ricavi in modo da permettere, sempre secondo il punto di vista di Deloitte, un esame più significativo e omogeneo del business del calcio. I dati comparativi sono stati estratti dalle precedenti edizioni della Money League.

Rimangono invariate da ormai quattro anni le prime sei posizioni e salgono a cinque le squadre italiane presenti tra le Top 20: insieme a Milan, Inter, Juventus e Roma si unisce, per la prima volta, il Napoli (al ventesimo posto).

Il Milan (settimo posto) si conferma primo club italiano in termini di ricavi, con 235,1 milioni di Euro, pur registrando un decremento del 3,7% rispetto alla stagione 2009/10.

Segue l’Inter (ottavo posto) con 211,4 milioni di Euro, con un calo del 6,2%.

La squadra che ha registrato il maggior calo dei ricavi è la Juventus (13esimo posto) con un -24,9% rispetto alla stagione precedente. Le maggiori cause sono da imputare ai pessimi risultati ottenuti sul campo, soprattutto l’uscita dall’Europa League, che ha significato per il club minori premi dalla UEFA.

“Bilanci in rosso e Fair Play Finanziario, una miscela esplosiva”

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi