Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb)  Roberto Di Martino, il procuratore della Repubblica di Cremona che indaga sullo scandalo del calcioscommesse, vorrebbe una sorta di amnistia per chiudere definitivamente la vicenda e voltare pagina.

“Secondo me sarebbe auspicabile qualche provvedimento, tipo amnistia, in senso sportivo soprattutto, non tanto dal punto di vista penale”, ha detto Di Martino in un’intervista a Sky Sport 24. ”Cioè – precisa – qualche cosa che consenta un chiarimento e di ripartire da zero, senza provocare danni a nessuno”.

“Rispetto l’opera dei magistrati e ringrazio Di Martino per il lavoro che sta facendo. Ma ho sentito anche il presidente della Figc, Abete, e quella dell’ amnistia sportiva è un’ipotesi irrealizzabile”.

Il presidente del Coni Petrucci commenta così l’idea lanciata dal procuratore di Cremona sul calcioscommesse. ”Proprio il Coni ha di recente varato un codice etico per il rispetto dei principi di lealtà e correttezza sportiva. E’ evidente che non possiamo essere favorevoli all’amnistia”, ha copncluso il numero uno dello sport italiano.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film