Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) “Dal nostro punto di vista cambiare il presidente all’inizio di marzo è abbastanza sciocco”. Queste le parole di Andrea Agnelli al suo arrivo in Lega Serie A dove è prevista oggi l’Assemblea Ordinaria dei club. “Credo che sia meglio finire l’anno con il presidente attuale, che ha fatto un ottimo lavoro, ha chiuso un ottimo accordo con l’Aic, ha portato avanti la scissione fra le leghe di A e B e questo è un bene per il movimento del calcio – ha aggiunto Agnelli -. Oggi la Lega di A trasferisce cento milioni di euro alle leghe inferiori, il contributo che diamo è importante”. Guardando al futuro, Agnelli ha poi auspicato “un nuovo passo in avanti perchè i problemi sul tavolo sono tanti, dalla legge 91, agli impianti sportivi, la tutela dei marchi, i rapporti con le istituzioni, la crescita di ricavi: c’è tanto lavoro davanti, affrontiamolo seriamente perchè l’industria del calcio è seria e muove lo sport. Se possibile portiamolo avanti con Figc e Coni, ritroviamo una compattezza che fa bene a tutto il movimento”.

Io credo che il risultato sarà quello di confermare Beretta fino alla fine del mandato. Secondo me era una soluzione che avevamo già in qualche modo condiviso. Questo non vuol dire poi che non si debba pensare al futuro ed a come sarà una governance in Lega. Su questo abbiamo delle idee che porteremo in assemblea oggi”. Così il Presidente del Genoa Enrico Preziosi al suo arrivo in Lega Serie A, dove si svolgerà l’Assemblea dei club di Serie A.

“Sarà una giornata normale, combineremo nulla come al solito, perchè siamo strampalati, parleremo di aria fritta”. Al momento del suo arrivo in via Rosellini il Presidente del Palermo Zamparini si è così espresso sulla riunione che lo attende con gli altri Presidenti. Interpellato sul Presidente della Lega Serie A ha detto: “Beretta? È dimissionario da sei mesi, io non sono contro nessuno ma per dare alla Lega una governance sicura”.

“Beretta non si discute, deve rimanere fino a quando non si troverà il sostituto”. Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, all’arrivo negli uffici della Lega Serie A si esprime così sulla sfiducia formalizzata da 8 club nei confronti del presidente Maurizio Beretta. “Com’è il clima? Mi auguro buono. Sarà una giornata lunga? Speriamo di no”.

Il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, torna all’assemblea di Lega che aveva clamorosamente disertato per protestare contro l’immobilismo nel rinnovo della governance, ma prevede un altro nulla di fatto nella giornata che deve discutere delle dimissioni del presidente Beretta e più in generale della nuova governance. “Il calcio è già in fin di vita – ha detto Cellino arrivando alla riunione – se non facciamo nulla ancora oggi, muore il calcio

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film