Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Si è svolto oggi a Roma, sotto la presidenza di Giancarlo Abete, il Consiglio federale.

L’assise della Figc ha affrontato un tema caldo, quello dei ripescaggi nei campionati professionistici.

Mario Macalli, presidente della Lega Pro, ha ribadito al termine della riunione che non ci saranno ripescaggi in Lega Pro alla fine di questa stagione.

Lapidaria la sua dichiarazione: “Abbiamo ribadito il no ai ripescaggi in Lega Pro. Dobbiamo capire quanti club parteciperanno al prossimo campionato, fermo restando un numero minimo di 60 squadre”.

Il numero uno della Prima e Seconda Divisione nazionale ha proseguito: “Bisogna chiarire inoltre le norme di ammissione ai campionati che vanno cambiate in senso logico. Le società devono essere in grado di fornire garanzie economiche e strutturali”.

Il quadro della terza e quarta serie che disegna il massimo dirigente della Lega di Firenze è fosco: “In questo momento siamo in una realtà da terzo mondo e non è più possibile andare avanti così. Servono stadi adeguati. E’ questa la strada da prendere nel rispetto dei presidenti”.

Un cambiamento condiviso da tutti. ”Bisogna cambiare le cose anche in serie A e B – ha concluso Macalli – Il sistema così com’è non sta in piedi, punto”

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film