Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) I nodi potrebbero presto venire al pettine, per il calcio iberico e non solo.

Al momento la Spagna guida la classifica stagionale del Ranking Uefa (dove schiera ancora cinque squadre sulle sette iscritte all’inizio delle Coppe europee), mentre è seconda dietro l’Inghilterra nel coefficiente del quinquennio (“Ranking Uefa 2011-2012, la classifica in tempo reale”).

Il fatto è che la bolla potrebbe esplodere da un momento all’altro. I club di calcio delle prime tre divisioni spagnole devono infatti al fisco circa 752 milioni di euro. Lo ha precisato in Parlamento il governo del premier Mariano Rajoy, impegnato a mettere riparo a una crisi finanziaria senza precedenti.

Il debito più pesante e’ quello delle squadre di Liga, che ammonta a 489 milioni.La Seconda Divisione deve 184 milioni e la Terza 78.

I dati forniti dall’Esecutivo in risposta a un’interrogazione di un deputato di Izquierda Unida, confermano che il debito si è aggravato durante l’ultima legislatura. Era già a quota 603 milioni di euro nel 2008.

Una situazione che dovrà presto essere risolta, per ragioni di lealtà sportiva e pari opportunità, nel rispetto dei criteri imposti dal Fair Play Finanziario (“Bilanci in rosso e Fair Play Finanziario, una miscela esplosiva”).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film