Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) I nodi potrebbero presto venire al pettine, per il calcio iberico e non solo.

Al momento la Spagna guida la classifica stagionale del Ranking Uefa (dove schiera ancora cinque squadre sulle sette iscritte all’inizio delle Coppe europee), mentre è seconda dietro l’Inghilterra nel coefficiente del quinquennio (“Ranking Uefa 2011-2012, la classifica in tempo reale”).

Il fatto è che la bolla potrebbe esplodere da un momento all’altro. I club di calcio delle prime tre divisioni spagnole devono infatti al fisco circa 752 milioni di euro. Lo ha precisato in Parlamento il governo del premier Mariano Rajoy, impegnato a mettere riparo a una crisi finanziaria senza precedenti.

Il debito più pesante e’ quello delle squadre di Liga, che ammonta a 489 milioni.La Seconda Divisione deve 184 milioni e la Terza 78.

I dati forniti dall’Esecutivo in risposta a un’interrogazione di un deputato di Izquierda Unida, confermano che il debito si è aggravato durante l’ultima legislatura. Era già a quota 603 milioni di euro nel 2008.

Una situazione che dovrà presto essere risolta, per ragioni di lealtà sportiva e pari opportunità, nel rispetto dei criteri imposti dal Fair Play Finanziario (“Bilanci in rosso e Fair Play Finanziario, una miscela esplosiva”).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi