Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Che a Bari venissero vendute le partite (nella foto, lo stadio San Nicola) sembra essere un fatto del quale l’ambiente calcistico nazionale era a conoscenza.

Lo ipotizza il sito web Baritoday, prendendo spunto da una delle conversazioni telefoniche intercettate e contenute negli atti dell’inchiesta che ha portato all’arresto di Masiello.

Il 3 febbraio 2012 vengono intercettati due ex calciatori biancorossi, Marco Esposito e Cristian Stellini (ora alla Juventus come collaboratore tecnico di Conte). Commentando la vicenda calcioscommesse, Stellini racconta un episodio avvenuto in occasione della partita Bari-Genoa, una delle gare che secondo gli investigatori sarebbe stata truccata.

L’ex biancorosso riferisce di essere stato avvicinato da un individuo il quale gli avrebbe chiesto di perdere la partita: “In tutta Italia mi dicono che voi fate cosi”, avrebbe detto lo scommettitore a Stellini.

“Io – racconta ancora Stellini ad Esposito nella telefonata – gli dico guarda che non è vero niente io no so niente quindi”. L’interlocutore però insiste, sempre secondo quanto racconta Stellini. “Però, sai – afferma l’uomo all’ex giocatore – visto che ormai la voce si è sparsa in giro tutta Bari ha deciso di scommettere”. Dunque “se dovete fare un favore qua c’é gente che ha messo tanti soldi, fateci la cortesia”.

Stellini avrebbe tagliato corto: “Guarda l’unica cortesia che posso fare é che se puoi togliere i soldi che hai messo, toglili, perché noi giocheremo la partita per vincere”.

Il connubio Bari-calcioscommesse sarebbe dunque una verità non troppo nascosta, secondo Baritoday. Gli inquirenti ovviamente non mollano. Non è credibile pensare che Masiello abbia agito da solo ovvero senza appoggiarsi a una “rete” di complicità tale da rendere reso possibile quanto poi è avvenuto.

E’ possibile che spuntino nuovi nomi già da oggi. Masiello si presenta davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia. Il giocatore farà nuove ammissioni?

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi