Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) La sconfitta di San Siro con la Fiorentina ha lasciato il segno.

La rete dello juventino Amauri, prima in maglia viola, ha significato la perdita del primato a vantaggio della formazione bianconera di Conte.

Adesso occorre mostrare di che pasta è fatto il gruppo di Allegri. Servono i tre punti.

Il Milan è condannato a vincere l’anticipo con il Chievo di domani sera al Bentegodi di Verona (nella foto), contro una squadra che si batterà alla morte in quanto non ha ancora raggiunto la salvezza matematica.

Durante la consueta conferenza stampa a Milanello, tenuta prima della partenza per il Veneto, Massimiliano Allegri fa capire a tutti che non ha nessuna intenzione di mollare: “Non siamo di fronte ad una svolta, ma dopo lo scivolone contro la Fiorentina la partita contro il Chievo è importante visto che mancano sette partite alla fine. Loro non sono ancora salvi matematicamente, stanno giocando bene. Hanno un’ottima condizione fisica e mentale: dovremo essere bravi. Preferivo stare davanti. Non vuol dire che tutto è finito, abbiamo un punto di ritardo dalla Juve. Sabato loro stavano sotto di due. Il campionato era lungo per noi quando eravamo in testa, lo sarà dunque anche per loro che sono al primo posto in questo momento”.

Il tecnico non ha dubbi sulla tenuta atletica della squadra e rispedisce al mittente le accuse di stanchezza: “Non sono preoccupato per questo, non c’è stanchezza basta vedere quanto abbiamo corso a Barcellona. Sabato abbiamo avuto difficoltà, dovute al fatto che il campo non ci ha agevolato. La Fiorentina ha fatto una buona partita contemporaneamente alla nostra brutta giornata”.

Per Allegri la conquista dello scudetto è ancora a portata di mano: “Mancano sette partite, nel campionato può succedere di tutto. In questo momento dobbiamo pensare solo a giocare perché, come la Juve sta facendo grandissime cose, il Milan non sta facendo meno calcolando tutte le difficoltà e gli infortuni che abbiamo avuto. Dico che abbiamo grandi possibilità di vincere il campionato. Stiamo facendo un’ottima stagione, soprattutto se pensiamo che alla sesta giornata eravamo a sei punti dalla Juve”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film