Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Il tecnico del Milan, Massimiliano Allegri, fa buon viso a cattivo gioco davanti alla sofferta vittoria del Milan al Bentegodi.

Il successo ottenuto con il Chievo consente alla squadra rossonera di riprendersi temporaneamente la testa della classifica, in attesa della gara in programma stasera allo Juventus Stadium tra i bianconeri di Conte e la Lazio di Reja.

Ai microfoni di Sky Allegri rimpalla al mittente le tante criutiche piovute sul gioco mediocre espresso dal Milan: “L’importanza della partita era altissima. Sapevamo che in caso di mancata vittoria potevamo uscire definitivamente dalla lotta scudetto. I ragazzi sono stati bravi, non abbiamo giocato bene, ma è stata una prova di cuore e di voglia, a dimostrazione che questo è un gruppo di valori, non solo tecnici”.

Il tecnico milanista non cerca alibi, ma puntualizza: “Non voglio alibi, però avevamo tanti giocatori in campo che non giocavano da tempo. Sono contento anche perché c’erano state delle critiche troppo eccessive, siamo caduti per la gioia di tanti ma sfortunatamente ci siamo rialzati. C’era una campagna mediatica in attesa della nostra sconfitta. Invece teniamo vivo il campionato, visto che dopo la sconfitta della Fiorentina si facevano già i funerali”.

Gattuso, tornato in campo dal primo minuto dopo molti mesi, conferma il ragionamento di Allegri: “Non era facile ripartire dopo il brutto ko con la Fiorentina. ‘Chapeau’ alla Juve, a Conte e ai giocatori, alla loro grinta e a come il tecnico carica i giocatori. Ma noi siamo là, e come abbiamo sbagliato noi possono sbagliare anche gli altri”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film