Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress –  Lui. Bel.) Adesso è ufficiale. Antonio Conte sarà l’allenatore della Juventus fino al 2015. L’ex capitano bianconero ha firmato con il presidente Agnelli il nuovo contratto da 3 milioni a stagione.

L’attenzione della Vecchia Signora si sposta tutta sul calciomercato. Dopo aver eliminato la zavorra che appesantisce rosa e bilancio (QUI i particolari), Marotta è chiamato ad allestire una squadra a dimensione europea per affrontare adeguatamente la Champions.

Proseguono in modo alterno le trattative per il bomber, il cui ruolo è assolutamente fondamentale in questa prospettiva. Resta incerto il futuro di Giovinco. Si avvicina Verratti. Sondaggi in corso con l’Udinese per Asamoha e Armero. Potrebbe partire Giaccherini.

Quale bomber per Conte? La telenovela bomber non ha fatto passi avanti negli ultimi giorni. La Juventus dispone di un cospicuo tesoretto da investire nell’attaccante che dovrebbe dare sostanza europea a un reparto avanzato un po’ provinciale. A Conte serve come il pane una prima punta in grado di garantire 25 gol a stagione. I due favoriti, van Persie e Cavani, sembrano sempre più lontani da Torino alla luce di investimenti spropositati in chiave Fair Play Finanziario. Il favorito resta Suarez (se il Liverpool sarà d’accordo a liberarlo). La pista che portava a Higuain si va inaridendo. A sentire Mourinho il Pipita rimarrà a Madrid). Si riapre l’opzione Drogba, ma le sirene cinesi sono troppo forti da battere. Su Dzeko sembra sia stato messo il silenziatore, ma resta un’idea per niente peregrina. Torres potrebbe essere solo un diversivo.

Quale futuro per Giovinco? Non è ancora chiaro se nella Juve ci sarà posto oppure no per Sebastian Giovinco. Il tempo per risolvere la comproprietà c’è tutto, considerato che il termine ultimo scade il 22 giugno. Più passa il tempo, però, più sembra arduo trovare una soluzione condivisa. Il Parma, che detiene l’altra metà della Formica Atomica, sta giocando al rialzo. Le parole del presidente Tommaso Ghirardi non lasciano adito a dubbi: “Con la Juve non ho ancora parlato. Lo faremo e capiremo se c’è possibilità di rinnovare l’accordo. Dipende molto da quello che vuole fare la società bianconera. Abbiamo ottimi rapporti e anche la possibilità di trattenerlo”. Tutto ruota sul valore che il club gialloblù attribuisce alla sua quota di comproprietà: “La valutazione la fa il mercato, ma io non ho paura a parlare di cifre. Vi dico che i soldi che sono stati spesi per Pastore non hanno paragone con quelli che vale Giovinco. E per Sanchez vale lo stesso discorso. Oltre 40 milioni? Se le cifre sono queste Giovinco non ne vale meno”. Il significato di queste parole è chiaro. Se la Juve si vuole riprendere Giovinco, deve prepararsi a versare nelle casse del Parma la stratosferica cifra di 20 milioni di euro. Si tratta di un valore assolutamente fuori mercato per i tempi che corrono. L’atteggiamento di Ghirardi fa comunque capire che sarà dura riportare Sebastian a Torino. Non solo. Il pressing sulla società emiliana di antagoniste pericolose (Inter? Napoli?) si sta facendo sempre più insistente.

Tra Verratti, Asamoah e Armero. Buone notizie sul fronte Verratti. Se lascerà il Pescara miracolo di Zeman lo farà solo per approdare alla Juve. L’alternativa per Marotta potrebbe essere quella di acquisirne la comproprietà e lasciarlo ancora un anno a maturare in Abruzzo. Novità in vista per quanto riguarda la trattativa con l’Udinese per portare alla Juve il centrocampista Asamoah. Lunedì prossimo Marotta incontrerà i dirigenti friulani per trattare la questione. Il giocatore piace assai a Conte. L’allenatore bianconero ha chiesto di sondare anche per Armero, che sarà pure oggetto dell’incontro.

Giaccherini addio? L’arrivo di Armero sarebbe in funzione della possibile partenza di Emanuele Giaccherini. L’esterno è in comproprietà con il Cesena e piace molto al Wolfsburg. Il club di Bundesliga potrebbe muoversi direttamente con il club romagnolo del presidente Igor Campedellii.  Infine c’è grande attesa per la conferenza stampa di Alessandro Del Piero, che alle 10.30 annuncerà il suo futuro. Probabile che il capitano vada a fare un’esperienza negli Usa (Los Angeles o New York), ma resta una (piccola) possibilità Premier League.

Lui. Bel – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni6 giorni fa

La Juventus si riprende il talento di Sofia Cantore: sarà qualcosa di travolgente?

👉🏾 Questo articolo era stato pubblicato da Calciopress nel luglio 2022, a futura memoria. Lo riproponiamo, perchè Sofia Cantore ha...

Opinioni4 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni1 mese fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali1 mese fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi