Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lu. Cian)   La Juventus non si ferma più. Marotta e Paratici sono scatenati. Dopo aver sistemato il centrocampo con l’arrivo della coppia udinese formata da Isla e Asamoah, sono state immesse in rosa forza fresche per abbassare l’età media del gruppo e guardare al futuro (QUI i particolari). Anche sul bomber il cerchio si sta via via stringendo e la soluzione sembra vicina (QUI i particolari).

Adesso l’ad bianconero parte lancia in resta per rafforzare la difesa. Gli innesti saranno due, un centrale e un esterno sinistro. Si era parlato nei giorni scorsi di Kolarov e Rolando. In prima fila ci sono oggi i nomi di Zapata e Adriano. Non è stata abbandonata la pista Bocchetti. Fervono i contatti con l’Atalanta per Peluso. Si apre infine il capitolo cessioni, per immettere danaro fresco nelle casse bianconere.

Per la difesa Zapata e Adriano? I due giocatori potrebbero arrivare dietro esborso di circa 15 milioni di euro complessivi. Ne occorrerebbero infatti 6 per il colombiano Zapata (da versare al retrocesso Villarreal) e 9 per il brasiliano Adriano (da immettere nelle casse del Barcellona). I due giocatori sono disponibili al trasferimento. I due club anche. Si potrebbe fare, ma le alternative non mancano.

Alternativa Peluso? Per il reparto arretrato, oltre al nome di Bocchetti con cui la trattativa è aperta da tempo, spunta anche quello di Federico Peluso dell’Atalanta. Paratici ha incontrato l’ad dell’Atalanta, Marino, per affrontare il problema. La distanza tra l’offerta della Juve (5 milioni) e la richiesta di Marino (8) potrebbe essere risolta con l’inserimento di una valida contropartita tecnica gradita agli orobici. Molto dipende dalla conferma o meno di De Ceglie,  al quale è stato allungato il contratto

Capitolo cessioni. In uscita saranno diversi i giocatori a essere sacrificati. Tra questi anche alcuni del gruppo storico di Conte (Pepe, Matri e Borriello i tre maggiori indiziati).  Marotta deve piazzare gli esuberi ovvero i giocatori non in linea con il progetto tecnico. Sicuri della cessione Elia (Benfica o Bundesliga) e Krasic (la Lazio non vuole sborsare i 10 milioni chiesti dalla Juventus). In quanto a Simone Pepe si vocifera di un’offerta dello Zenit di Spalletti, che già lo aveva seguito anche lo scorso anno. Matri è in lista di sbarco, ma solo se arriverà un’offerta superiore ai 15 milioni di euro (quanto è costato rilevarlo dal Cagliari). Borriello potrebbe essere restituito alla Roma.

Lu. Cian. www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film