Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress –  Ro. Be.)  Aurelio De Laurentiis chiarisce le strategie di mercato del Napoli e i nuovi scenari del club azzurro.

La premessa è secca. Nessuno, da queste parti, sta trattando l’acquisto di Jovetic. La ragione è semplice. In avanti il club partenopeo è a posto. Ha già Cavani, Pandev, Vargas e Insigne. Una dichiarazione che blocca anche le tante voci  che si continuano a circolare sul futuro del Matador e sul destino d Lorenzo Insigne rientrato da Pescara dopo la grande esperienza vissuta alla corte di Zeman.

Il Napoli ha bisogno di rinforzi ma non in attacco, parola di presidente. Gli innesti saranno in difesa, nella zona mediana e sulle fasce laterali. Questo è quanto. Vediamo i particolari.

Jovetic non rientra nei programmi. Sul nome di Jovetic come sostituto ideale di Lavezzi si è molto scritto finora. Dopo il passaggio del Pocho al Psg (la sua cessione sarà ufficializzata il 13 giugno, data ufficiale di apertura del mercato nella Ligue 1) il giovane montenegrino era stato individuato come il possibile erede dell’attaccante argentino. Erano circolate addirittura voci su una dettagliata offerta ai fratelli Della Valle. Si era parlato di 21 milioni in contanti, più uno tra Dossena e Cigarini. Secca la smentita di De Laurentiis ai microfoni di radio Marte: “Non mi risulta che il giocatore della Fiorentina sia sulla nostra lista della spesa”. Punto e stop.

L’attacco è al completo. De Laurentiis spiega meglio il concetto e parla di disinformazione: “Abbiamo preso Pandev e in attacco non ci serve più nessuno. Per il reparto offensivo siamo coperti: in casa ci sono già Cavani, Vargas e Insigne, che è un talento tutto da scoprire. Un’altra punta creerebbe solo caos nello spogliatoio. Il nostro club ha già dimostrato di avere la capacità di far crescere bene i suoi giovani. Anche il Barcellona, del resto, semina sui talenti e poi raccoglie i frutti: come è successo con Messi. Il vero link che conta è quello tra presidente e tifosi. Basta con queste chiacchiere ela disinformazione. Mi sembra di essere sulle montagne russe”.

Si lavora per potenziare difesa, mediana e fasce laterali. Stabilito che Jovetic non interessa e che l’attacco è a posto, gli obiettivi del mercato azzurro sono altri. “Cerchiamo rinforzi per difesa, centrocampo e fasce laterali”, chiarisce De Laurentiis. Il patron si prepara a reinvestire i 31 milioni per la cessione di Ezequiel: “La settimana prossima sarà conclusiva per la partenza del Pocho. Ma gli accordi sono riservati e le vere cifre potrò soltanto sussurrarle nell’orecchio, informalmente”. I

Nessuna deroga al Fair Play Finanziario. Restano prioritarie le esigenze del bilancio, riflette De Laurentiis: “La nuova frontiera del calcio l’ha stabilita Platini, obbligando i club ad avere i conti in ordine. I problemi dobbiamo risolverli da soli, non con l’aiuto di altri. I magnati ci sono sempre stati, nel mondo del pallone, ma non sono d’accordo con chi si butta in braccio agli emiri per risanare la propria società. Siamo imprenditori, non prenditori. La priorità è evitare di andare in rosso”.

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film